La Lega vuole il pagamento del gra e delle complanari

0
120

La questione del pagamento del gra torna all’attenzione del Governo. La Lega ha presentato un emendamento alla legge di stabilità per il pagamento del pedaggio di tutti i raccordi autostradali, comprese anche le tante discusse complanari A24. «Grande raccordo anulare di Roma, 68 kilometri di strada, 58 milioni di utenti all”anno. Gratis. Con tutto il rispetto per gli amici romani, e” giusto?» – si legge in un post su Faceboook di Matteo Salvini, candidato alla segreteria del Carroccio.

La notizia circolava già da fine maggio 2010 e da subito il sindaco Alemanno si era schierato. Il malinteso e il gioco politico sta tutto nella classificazione del gra come come A90 dove la “A” sta ad indicare autostrada. Che poi tanto autostrada non è essendo l’unica via di collegamento interna alla città ed al servizio dei cittadini.

Poi a pagarlo, questa è la finezza, tramite una maggiorazione di un euro del pedaggio autostradale, dovrebbero essere solo coloro che usciranno dai caselli di Fiano Romano, Roma Nord e Roma Sud della A1, di Roma Est, Lunghezza, Settecamini e Ponte di Nona della A24, di Roma Ovest della A12 e di Maccarese-Fregene della A12, qualunque sia il loro tragitto dopo il casello.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]