Atac Roma, fermi i 60 minibus elettrici che attraversano il centro

0
207

La grana doveva scoppiare ed è scoppiata così da oggi i minibus elettrici che circolano per il centro, fiore all’occhiello di un’Atac ecologica ed efficiente, da oggi sono fermi privando turisti e cittadini di un servizio di grande utilità nel caos del traffico cittadino.

DURO BRACCIO DI FERRO – Si conclude così malamente il braccio di ferro fra la società capitolina del tpl e la compagnia fornitrice del servizio. Parliamo dei  sessanta mezzi Gulliver  che coprono le linee del  116, 117, 119 e 125 che resteranno  in deposito fino a quando il contenzioso tra Atac e Tecnobus non troverà soluzione. Oggetto del contendere fra le due società la sostituzione delle batterie elettriche dei minibus. Infatti la loro durata si è rivelata meno lunga del previsto, per cui i due contendenti si rimpallano reciprocamente il costo della sostituzione delle batterie.

DIFFIDA DI ATAC A TECNOBUS – La diffida di Atac a Tecnobus per  sospensione di servizio pubblico non pare aver sortito effetti anche perché la municipalizzata avrebbe accumulato seri ritardi nel pagamento di fatture arretrate ai privati che gestiscono il servizio i quali peraltro contestano il mancato rispetto del contratto di servizio.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU MOBILITÀ DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”64″]