Perde il controllo dell’auto e sbatte contro un palo

Dinamica ancora da accertare. Al momento non si esclude nessuna ipotesi

0
289
incidente roma 4 morti lunghezza

Ha perso il controllo della sua auto ed è finito contro il palo. L’episodio ieri sere prima della mezzanotte al chilometro 8.200 dell’ex statale che collega Ciampino con Velletri. “L’uomo – come riporta castellinotizie.it – è sbandato ancora per cause da accertare mentre viaggiava in direzione della Capitale. Per fortuna solo qualche escoriazione per la vittima e nulla di più, che è riuscito scendere facilmente dall’abitacolo, e pur se ancora scosso dall’accaduto, raccontare agli agenti la propria versione dei fatti, tra le quali non si è esclude neppure un piccolo malore, una distrazione o una manovra azzardata di una vettura in transito sull’altro senso di marcia”. Incidente mortale, invece, nella notte di sabato sul Grande raccordo anulare di Roma, all’altezza dello svincolo Ardeatina in carreggiata interna.

LA VITTIMA – La vittima è una donna di 62 anni, residente nella provincia di Frosinone, deceduta all’alba in ospedale.

UNA PRIMA RICOSTRUZIONE – Da una prima ricostruzione della polstrada, intervenuta per i rilievi, nello scontro sono rimaste coinvolte tre auto. La donna nell’impatto sarebbe stata sbalzata fuori dell’abitacolo. Il tratto di Gra è stato chiuso per circa 4 ore, fino alle 7:15, per i rilievi facendo registrare code di tre chilometri. Altra tragedia sulle strisce pedonali, invece, in via Stazione a Ferentino.

LEGGI ANCHE: Follia ai Castelli, taglia il dito al nipote con un machete

I FATTI – Una coppia appena uscita dalla pizzeria, poco prima di mezzanotte, stava attraversando la strada sulle strisce pedonali. I loro corpi sono stati centrai in pieno da un’auto e la donna, una 30enne di Morolo è stata trasportata in ospedale in condizioni molto gravi. Ferito in modo meno grave anche l’uomo. Nel corso della nottata la donna è stata trasferita all’Umberto I di Roma e questa mattina è sopraggiunta la morte cerebrale. Indagano i carabinieri della compagnia di Anagni comandati dal Capitano Camillo Meo.

[form_mailup5q lista=”mobilità “]

È SUCCESSO OGGI...