Roma, motociclista “drogato” travolge in strada un’insegnante

L'ha scaraventata a terra poi si è dato alla fuga

0
168

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante hanno arrestato un cittadino ucraino di 30 anni, domiciliato a Roma, con le accuse di guida in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti, omissione di soccorso, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni colpose.

L’INCIDENTE – Il ragazzo stava guidando la sua moto a forte velocità in via delle Botteghe Oscure quando ha investito una donna che stava camminando lungo la strada, cadendo a sua volta sul manto stradale.

I Carabinieri, in zona per un servizio di controllo, sono immediatamente intervenuti per verificare le condizioni delle parti in causa, ma nel frattempo, il 30enne è risalito a bordo della moto ed è scappato.

Ne è nato un inseguimento durante il quale i Carabinieri sono riusciti a bloccare il pirata della strada nonostante le pericolose manovre evasive da lui effettuate nel traffico.

Il cittadino ucraino, portato in all’ospedale “San Giovanni Addolorata” è risultato positivo agli esami tossicologici per oppiacei e metadone ed è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.

La vittima, un’insegnante romana di 57 anni, ha riportato ferite giudicate guaribili in 15 giorni dai sanitari dell’ospedale “Santo Spirito”.

È SUCCESSO OGGI...