Invade la corsia opposta e sbatte contro un’altra auto: fuoco e panico

L'episodio sul Lungomare degli Ardeatini. Denunciato un 28enne per essersi rifiuto di sottoporsi all'alcol test

0
190

Paura e fiamme nella giornata di ieri. Durante le prime ore del mattino infatti, i carabinieri della Stazione di marina Tor San Lorenzo sono stati impegnati in un incidente stradale che ha avuto luogo sul Lungomare degli Ardeatini dove una Renault Clio condotta da un 27enne del luogo, per cause ancora in corso di accertamento, dopo aver invaso parte della corsia opposta è entrata in collisione con una Renault Twingo con a bordo un 20enne di Roma ed una 17enne che viaggiava al suo fianco. In seguito all’impatto violento, verosimilmente per l’impianto a gas installato su una delle due autovetture, si è sviluppato un incendio che fortunatamente ha interessato solo i mezzi senza investire gli occupanti che, nel frattempo, avevano fatto in tempo ad allontanarsi. Le fiamme sono state domate dai Vigili del Fuoco di Pomezia mentre le persone coinvolte nell’incidente sono state trasportate presso la clinica Sant’Anna di Pomezia e l’ospedale “Riuniti” di Anzio dove hanno riportato una prognosi ricompresa fra i 7 ed i 30 giorni. Il conducente della Renault Clio, al termine di tutti gli accertamenti e all’esito dei rilievi dell’incedente stradale eseguiti dagli stessi militari di Tor San Lorenzo, è stato deferito a piede libero per essersi rifiutato di sottoporsi agli accertamenti per verificare lo stato di ebbrezza alcolica e l’eventuale uso di sostanze stupefacenti.

IL FERMO – Sempre nella giornata di ieri i militari della tenenza di Ardea hanno fermato due cittadini albanesi, in Italia senza una fissa dimora e senza precedenti penali, poiché ritenuti responsabili di ricettazione.

I FATTI – I carabinieri della locale Tenenza, nel corso di uno dei consueti servizi di controllo del territorio, hanno notato due ragazzi a bordo di un’autovettura sostare con fare sospetto nei pressi del Bivio Caronte. Da lì la scelta di eseguire un controllo approfondito; nel corso degli accertamenti è emerso che l’autovettura in loro possesso, una Fiat Punto di colore grigio, era stata in realtà rubata qualche ora prima a Pomezia. Il proprietario del mezzo, che non si era ancora reso conto del furto, ha provveduto a sporgere la relativa denuncia mentre i due cittadini albanesi, di 23 e 24 anni, sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto e tradotti nella stessa serata presso la Casa Circondariale di Velletri.

[form_mailup5q lista=”mobiliti†à]

È SUCCESSO OGGI...

Pomezia, il sindaco Fucci scrive una lettera di diffida all’Eco-X

In data 17.08.2017, il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci ha diffidato il legale rappresentante dell’Azienda Eco-x srl, proprietaria dell’immobile e il legale rappresentante dell’Azienda Eco Servizi per l’Ambiente srl, gestore dell’attività condotta nell’immobile, ad...

Maxi Operazione sul litorale romano: 4 arresti e 700 gr di droga sequestrata

A conclusione di un lungo servizio di osservazione e pedinamento scattato sulle spiagge di Torvaianica, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pomezia e delle Stazioni Carabinieri di Torvaianica e di...

Campidoglio, al via tavolo permanente su via Curtatone

Individuare le soluzioni più adeguate per le persone che occupavano l’immobile situato in via Curtatone, garantendo assoluta priorità alle fragilità: famiglie con minori, anziani non autosufficienti e disabili. E’ l’obiettivo condiviso nel corso di un...

Ogni cosa al suo posto, romanzo d’esordio di Dimitri Cocciuti

Ogni cosa al suo posto è il titolo del primo romanzo di Dimitri Cocciuti che verrà presentato venerdì 1° settembre  nella Libreria “Mangiaparole” (Via Manlio Capitolino 7/9, zona Furio Camillo) e sabato 2 settembre un grande...

Ciampino, un’estate di fuoco: emergenza incendi boschivi

L'estate 2017 è stata finora la più impegnativa​, ​da​ molti anni a questa parte​,​ nella regione Lazio e nella provincia di Roma per quanto riguarda il fenomeno degli incendi boschivi, tanto da far emanare dalla Prefettura...