I precari della ricerca bloccano Roma

0
75

In alcune decine hanno bloccato viale Trastevere, a Roma. Sono i precari della ricerca, scesi in strada questa mattina davanti al Miur. Disagi al traffico, con la circolazione ferma.
Il Miur ha deciso di ricevere una delegazione dei manifestanti. Sono salite nove persone: sei ricercatori precari e tre rappresentanti sindacali, il segretario generale di Uil Rua, Alberto Civica, il segretario generale della Fir Cisl, Giuseppe De Biase, e quello di Flc Cgil Francesco Sinopoli.

«L”incontro – ha detto Civica all’agenzia Dire –  è stato assolutamente insoddisfacente. L”unica speranza è quella di aver fatto breccia almeno sulla possibilità di dare una continuità alla nostra azione e a quella del ministero nei confronti della Funzione pubblica. Altrimenti da questa situazione non se ne esce». Lo stato di agitazione proseguirà «Faremo sentire al ministro la nostra presenza a qualsiasi appuntamento andra””, hanno spiegato i precari. “L”agitazione non si puo” fermare- ha confermato Civica- È l”unico modo che abbiamo per tenere vivo il problema. Nell”incontro di oggi abbiamo ricevuto le classiche risposte che si possono avere da dei funzionari, quelle del ”Rappresenteremo”, ”Cercheremo”. Sul concreto nulla. Il 31 dicembre e” alle porte, il problema diventera” drammatico visto che scadranno i contratti. Vedremo, ormai Carrozza e” ministro solo della scuola, ha dimenticato universita” e ricerca».