Metro C, lavoratori protestano davanti al Campidoglio

0
57

La mobilitazione non si ferma e alle 15 di oggi un nutrito gruppo di lavoratori della metro C, che da ormai troppo tempo non percepisce lo stipendio, ha protestato davanti al Campidoglio. Dopo alcuni momenti di confusione, scendendo la lunga gradinata, gli operai hanno tentato di bloccare via del Teatro Marcello.

Qualche minuto ancora e l’intero gruppo è ritornato indietro. Tutto questo accadeva mentre il sindaco era in attesa di affrontare una conferenza stampa con l’assessore Cutini in merito all’accoglienza dei profughi di Lampedusa e in attesa dei lavori del consiglio comunale straordinario convocato per le vicende Atac.

I sindacati territoriali Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil insieme ai lavoratori dei cantieri della metro C, si erano riuniti oggi in un’assemblea nel corso della quale è stato deciso all’unanimità il blocco dei cantieri con uno sciopero previsto per domani, 12 novembre.

Si riuniranno infatti domani fin dalle prime ore del mattino presso il campo base di via dei Gordiani per poi muovere alla volta del Campidoglio. Un’azione – fanno sapere le tre sigle sindacali –  finalizzata a sbloccare definitivamente i pagamenti degli stipendi arretrati dei lavoratori, che aspettano di essere pagati per il lavoro effettuato dal mese di agosto.