Studenti contro Letta e Napolitano: petardi e bombe carta alla Sapienza

Manifestazione contro la conferenza nazionale sulla biodiversità. La polizia ha fermato due ragazzi

0
141

Petardi e bombe carta giovedì mattina all’ingresso dell’aula magna della Sapienza. Università blindata per gli scontri e i momenti di tensione che si sono susseguiti quando un gruppo di studenti che manifestavano all’interno della città universitaria ha lanciato petardi, bottiglie e altri oggetti contro le forze dell’ordine schierate nei pressi dell’aula magna per proteggere la conferenza nazionale sulla biodiversità cui stanno prendendo parte numerose istituzioni nazionali e locali, tra cui anche il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

La protesta è diretta in particolare contro il governo Letta e il presidente della Repubblica Napolitano. In centinaia si sono radunati fuori dall’aula magna e a un certo punto hanno scavalcato le transenne per cercare di forzare il blocco ed entrare. Sono state necessarie delle cariche di alleggerimento per spingerli indietro. Due ragazzi sono stati fermati dalla Polizia.  La loro posizione è adesso al vaglio.

Ironico il rettore della Sapienza Luigi Frati: «L’accoglienza della Sapienza è talmente calda che non vi facciamo uscire subito…» ha sdrammatizzato parlando al pubblico della conferenza sulla biodiversità la protesta degli studenti. I botti delle bombe carta e il fumo entrati nell’androne si sono sentiti infatti all’interno dell’aula magna. Frati ha infine rassicurato: «La situazione è sotto controllo, qualche botto di saluto, siamo vicini a Capodanno…».

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

È SUCCESSO OGGI...

Controlli dei Carabinieri auto notte movida

A soli 24 anni deve scontare 12 anni e 2 mesi di reclusione, fermata

Deve scontare 12 anni e 2 mesi di reclusione la giovane nomade 24enne di origini croate arrestata nella tarda serata di ieri dai Carabinieri della Stazione di Tor de’ Cenci. I militari l’hanno scovata nel...

Roma, controlli nelle agenzie di scommesse e sale videolottery: 4 esercizi chiusi

Si sono protratti per tutto il giorno i controlli degli agenti della Polizia di Stato, impegnati nelle verifiche presso le agenzie di scommesse e le sale videolottery della zona di San Paolo. I poliziotti del...

Lite tra vicine finisce a colpi di pistola: un arresto

La lite, avvenuta ieri sera in un condominio di via Motta Camastra, al Casilino, sfociata in un tentato omicidio, è nata probabilmente per futili motivi. A scatenare la violenza  banali rancori tra vicini protrattisi...
MONTEROTONDO

Roma, controlli nei luoghi della movida: denunce e locali sanzionati

Dalla serata di ieri e per tutta la notte, i Carabinieri della Compagnia Roma Trionfale e della Stazione Roma Ponte Milvio, supportati da Carabinieri del N.A.S., del Nucleo Ispettorato del Lavoro e delle unità...

Branco aggredisce e rapina passanti: la polizia arresta 2 persone e ne denuncia 5

E’ accaduto ad Acilia. La centrale operativa della Questura ha inviato gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Ostia in via Angelo Zottoli, per la segnalazione di un gruppetto di giovani intenti...