Atac, autisti in marcia contro la privatizzazione

0
79

È partito dalla stazione metro di Colosseo il corteo organizzato da movimenti, reti di precari e dipendenti Atac che fanno parte di Cambiamenti M410, il gruppo coordinato da Micaela Quintavalle.

La protesta si concluderà in Campidoglio, dove è previsto un incontro con l’assessore capitolino alla Mobilità, Guido Improta,  “Vogliono una privatizzazione velocissima e noi risponderemo con altrettanta celerità con un movimento nazionale”. Così Micaela Quintavalle durante il corteo per il diritto alla mobilità e il no alla privatizzazione di Atac a Roma.

“Stiamo pensando a un coordinamento con le altre città di Italia, Genova si chiamerà Cambia-menti M411, avremo Pisa e Torino. Ci stiamo coordinando a livello nazionale perché il problema della privatizzazione è generale- ha aggiunto- A Pisa il privato è già entrato col 35% e sta facendo cose devastanti con turni di 10 ore”.

“Abbiamo una paurosa carenza di personale viaggiante e lavoratori dell’amministrazione in esubero- ha aggiunto- Ci sono qui 115 interinali che vanno assunti subito, abbiamo una carenza di 1.000 unità e non un segnale è arrivato da politica e vertici aziendali vergognosi. Il 20 gennaio tutti gli autoferrotranvieri scenderanno in piazza per una manifestazione nazionale”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]