Termini, movimenti per la casa manifestano nella stazione

0
58

Momenti di confusione alla stazione Termini, a causa delle iniziative di protesta messe in atto oggi dai movimenti per il diritto all’abitare di Roma. Partiti dalle periferie della città si stanno concentrando verso il centro.

Uno dei cinque cortei dei Movimenti per il diritto all’abitare a Roma è arrivato anche alla stazione Termini. “Contro le privatizzazioni, il trasporto deve essere pubblico”, hanno detto i manifestanti che a breve raggiungeranno Porta Pia dove confluiranno tutti i cortei prima di andare alle 14 all’Esquilino. Disagi si sono registrati anche in via dei Fori Imperiali, “chiusa per manifestazione” ha scritto InfoAtac, con linee bus deviate e ritardi.

Intanto anche a Porta Pia, con l’arrivo dei primi partecipanti alla protesta, “linee 60, 60L, 61, 62, 82 e 90 con forti ritardi/deviazioni/cancellazioni per bus bloccati a Nomentana”. Le linee “490, 491 e 495 deviate sottopassaggi, non transitano corso Italia”.

Tutti, successivamente, dovrebbero recarsi anche all’Esquilino, da dove alle 14 partità il corteo organizzato dagli autisti dell’Atac che fanno capo a Micaela Quintavalle e al suo Cambiamenti M410. Hanno dato la loro adesione alla protesta anche alcuni dipendenti dell’Ama e della polizia locale.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]