Metro C San Giovanni, rotto il tavolo delle trattative. La protesta dei lavoratori

0
691

Momenti di tensione questa mattina al cantiere San Giovanni della Metro C, dove i lavoratori, in presidio già da due giorni, sono scesi in strada interrompendo temporaneamente il flusso della circolazione dopo che è saltato il tavolo della trattativa tra i sindacati territoriali di categoria Feneal Uil Roma, Filca Cisl Roma, Fillea Cgil Roma e Lazio, il Consorzio Metro C e la ditta subaffidataria Ecologica 98.

Secondo Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil nonostante le proposte avanzate dalle tre sigle sindacali per individuare misure di salvaguardia occupazionale, al momento “non è stata individuata alcuna soluzione per i lavoratori messi prima arbitrariamente in ferie o in congedo forzati, e successivamente avviati alla procedura di licenziamento individuale. 16 attualmente i licenziamenti, mentre ulteriori lettere di licenziamento individuale sono pervenute proprio durante lo svolgimento della trattativa di questa mattina. Il loro numero è destinato ad aumentare. Il tavolo è così saltato. Alta la tensione nel cantiere, dove la protesta proseguirà ad oltranza anche nei prossimi giorni”.

“La trattativa è complessa e nebulosa. Parliamo di lavoratori che da 7-8 mesi sono pagati in solido dal Consorzio. Cosa sta facendo effettivamente la ditta subaffidataria e come può assumere a questo punto decisioni in merito ai licenziamenti? Questi lavoratori a chi devono rispondere?” – dichiarano Remo Vernile e Stefano Costa della Feneal Uil Roma, Raffaele Galisai e Simone Danna della Filca Cisl Roma, Benedetto Truppa e Diego Piccoli della Fillea Cgil Roma e Lazio  -. “Siamo stanchi della morìa e degli avvicendamenti tra ditte con sistematiche ripercussioni sulle spalle dei lavoratori. Stanchi delle mancate capacità imprenditoriali, gestionali e decisionali più volte emerse nel corso della vertenza Metro C. Chiediamo trasparenza e regolarità. Protesteremo ad oltranza presso tutte le sedi. Pretendiamo soluzioni”.

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]