Atac, l’ultimatum di sindacati e autisti: stabilizzazione o sciopero

Mese di novembre all'insegna delle mobilitazioni. Attesa la firma della delibera in Campidoglio

0
199

Il trasporto pubblico romano scontenta tutti: viaggiatori e lavoratori. Da una parte ci sono i pendolari che devono fare i conti, quotidianamente, con scioperi, treni soppressi, ritardi, vagoni stracolmi e guasti (l’ultimo venerdì scorso sulla tratta B1 ), dall’altra parte ci sono i macchinisti e gli autisti che non reggono più l’attesa degli arretrati, i turni di straordinari massacranti e l’incertezza delle assunzioni, in altre parole condizioni di lavoro, a loro dire, pesanti e precarie.

Sulla “stessa barca” si trovano anche gli addetti alle pulizie dei treni, che proprio ieri hanno fatto sentire la loro voce davanti alla sede Atac di via Prenestina, per scongiurare il taglio di 150 posti di lavoro. E, pensare che un altro fra i disagi segnalati dai viaggiatori del trasporto pubblico è la fatiscenza di convogli e stazioni, i quali oltre a necessitare di manutenzione, sono spesso sporchi e logori.

Le condizioni segnalate da dipendenti e utenti, poi, riguardano senza distinzione tutti i mezzi della capitale: bus, tram, metropolitane e le tre linee ferroviarie urbane, Roma – Viterbo, Termini – Giardinetti e Roma- Lido. Proprio quest’ultima è tornata di nuovo alla ribalta della cronaca perché questa mattina macchinisti e pendolari si sono dati appuntamento davanti al palazzo dell’azienda per protestare insieme (vedi articolo correlato).

I sindacati, dal canto loro, affilano le “armi” in previsione della prossima battaglia. La guerra di Cgil Cisl e Uil, infatti, è già cominciata a inizio mese, quando i lavoratori sono scesi in piazza e hanno richiamato il Campidoglio alle sue responsabilità. In quell’occasione è stato firmato un accordo per il rilancio del ruolo pubblico di Atac con un nuovo contratto di servizio fino al 2019 (che significherebbe scongiurare l’ipotesi della privatizzazione e assicurare la gestione in house dell’azienda); un nuovo piano industriale e la revisione del sistema degli appalti.

Questa intesa dovrà essere approvata con delibera il 6 dicembre, altrimenti i sindacati assicurano mobilitazioni. Sul piede di guerra anche “Cambia-Menti M410”, l’associazione degli autisti Atac che nelle scorse settimane si è staccata dai sindacati ed è guidata da Micaela Quintavalle. Loro chiedono mille assunzioni a tempo indeterminato, nuove vetture in periferia e lo sblocco degli arretrati e degli scatti di anzianità.

Insomma la situazione per la municipalizzata del Comune sembrerebbe davvero allo sfascio e se non si correrà presto ai ripari ne subiranno le conseguenze i romani, i quali dovranno fare i conti con gli annunciati scioperi che, se verranno confermati, saranno concentrati nella settimana prima di Natale: il periodo dello shopping e degli spostamenti in città.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

È SUCCESSO OGGI...

Bimba morta cosenza

Due terribili incidenti in poche ore: un morto e 2 feriti

Due feriti è il bilancio dell'incidente stradale avvenuto questa mattina poco dopo le 8 su via Nomentana all'intersezione con via Nibbj. Si tratta di un uomo e una donna trasportati entrambi all'Umberto I. Sul...

Amatrice, Pirozzi inaugura il nuovo palazzetto: «Si riparte dallo sport»

"È stato inaugurato oggi, martedì 26 settembre, il Palazzetto dello Sport di Amatrice, appena restaurato con l'obiettivo di ripristinare la funzionalità dell'impianto sportivo per ospitare sessioni di diverse discipline sportive e didattiche, del nuovo...

Roma, si vantava di essere un pugile e rapinava giovani vittime

Appena 19enne e già accusato di aver messo a segno almeno 7 rapine. Il giovane, di origine romena, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato San Giovanni al termine di un’indagine protrattasi per tutta l’estate...

Tecnici Sigma e Saima in sciopero: “Licenziati per i mancati pagamenti di Atac”

Con un volantino davvero particolare i tecnici delle società Sigma spa e Saima spa - che sono gli addetti alla manutenzione degli apparati di controllo, accesso e bigliettazione della metropolitana di Roma - hanno annunciato a coloro...

Lorenzo Jovanotti sceglie Roma: ben otto date al PalaLottomatica per il nuovo tour

Dal 12 febbraio prossimo, Lorenzo sarà in scena con un spettacolo unico al quale ha già iniziato a lavorare e che ancora una volta sorprenderà il pubblico. Il tour seguirà l’uscita del disco prodotto da Rick Rubin...