Incidente a Roma, 19enne con gambe fratturate

Indagini a una svolta dopo la mattanza

0
205

Le due donne ricoverate al Gemelli a seguito del tragico incidente di ieri sera Primavalle, che ha portato al decesso di una donna filippina di 44 anni, sono due ragazze romane di 32 e 19 anni. La più grande ha un trauma cranico, mentre la 19enne ha tutti e due gli arti inferiori fratturati. È quanto si apprende da fonti sanitarie.

LE INDAGINI – Caccia a due rom che ieri sera a Roma, in via di Boccea, intorno alle ore 20, hanno investito otto persone. Una donna è morta, tre sono gravemente feriti.

IL FATTO – La macchina con a bordo tre persone di etnia rom non si è fermata all’alt delle forze dell’ordine. L’auto pirata viaggiava a una velocità di 180 km orari e zigzagava tra le auto, ha investito otto persone che erano alla fermata dell’autobus nei pressi della metro Battistini. I tre viaggiavano a bordo di una Lancia Lybra.

LE CONDIZIONI – Una donna è praticamente morta sul colpo, si tratta di una filippina di 44 anni, le altre persone sono rimaste ferite, di cui tre gravi. L’auto avrebbe inseguito investito, nella sua folle corsa, altre due persone in zona Monti di Primavalle che erano su un motorino.

Le persone rimaste ferite sono state portata al Gemelli, al San Camillo, al San Carlo di Nancy e al Santo Spirito. Si tratta di un cittadino filippino di 38 anni, 3 italiane una di 33 anni ricoverata in codice rosso e di altre due giovani di 19 e  29 anni, due cittadine francesi di 24 anni di cui una in codice rosso e un cittadino moldavo di 22 anni.

È SUCCESSO OGGI...