Ponte Mammolo, rom rapisce neonato sotto la metro

0
117

Momenti di terrore a Ponte Mammolo: una rom ha tentato di portarsi via un neonato, sotto gli occhi della mamma e in pieno giorno. Il tentato rapimento è avvenuto nella stazione della metropolitana, mentre la giovane stava cambiando il piccolo prima di ricominciare un lungo viaggio verso casa.

È bastato un attimo e la sconosciuta, una ragazza di 25 anni proveniente da un campo rom di Napoli, ha afferrato il bambino di 8 mesi per una gamba ed è scappata.

Le urla disperate della mamma hanno attirato l’attenzione di alcuni ragazzi che in quel momento transitavano al capolinea della linea B e sono riusciti a bloccare la fuggiasca. Il gruppo poi ha contattato la guardia giurata e le forze dell’ordine.

La nomade, portata in caserma, è stata giudicata per direttissima con la convalida degli arresti in attesa del processo. Condotta nel carcere di Rebibbia, è accusata di tentato sequestro di persona. Ora il neonato è al sicuro, ma la mamma si trova in forte stato di shock.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]