Ponte di Nona, sgomberi in via Cerruti. Action al contrattacco

Blitz stamattina di polizia e carabinieri. Cento persone senza più un tetto. Alzetta: «Usata violenza e l'inganno»

0
156

Finalmente lo sgombero. E’ un grido di liberazione quello degli abitanti di Ponte di Nona all’arrivo stamattina a partire dalle 8,30 della polizia per il rirpistino della legalità nella palazzina occupata di di via Cerruti. Le forze dell’ordine, in totale, sei blindati della Polizia, tre dei carabinieri, un elicottero e una ruspa, hanno atteso l’inizio delle lezioni nella scuola vicina per creare meno disagi ai residenti. Presidiati anche i palazzi vicini. All’interno dello stabile donne e bambini piccoli.

I residenti occupanti sono stati fatti uscire con la scusa della lettura dei contatori Acea per passare poi alle operazioni. Divelto il cancello di ingresso. Non sono mancati momenti di tensione. All’interno una donna ha avvertito un malore e per questo è stata chiamata l’autoambulanza. Nella palazzina di proprietà di Fabrica sgr del gruppo Caltagirone, occupata da Action il 6 aprile scorso, abitavano 53 nuclei familiari per un totale di circa cento persone.

«E’ uno scandalo, neanche a Natale hanno pietà di queste famiglie – commenta il Andrea Alzetta di Action. Hanno usato l’inganno e la violenza e di questo dovranno rendere conto. Il Comune e il Municipio non si sono presentati. Queste famiglie non hanno più un posto dove andare. Di certo – aggiunge – noi non ci arrendiamo e passeremo nelle prossime ore al contrattacco».

Solidarietà anche dall’Unione Inquilini. «Lo sgombero- dice una nota- attuato con inusitata ferocia paramilitare, segna una svolta anti-popolare gravissima nella gestione del dramma della precarieta” abitativa e questo proprio quando sembrava che la vertenza nazionale sul tema degli sfratti potesse trovare almeno una prima e timida apertura da parte delle istituzioni. Mentre il prefetto di Firenze ha annunciato da lunedi” il blocco degli sfratti, in sei mesi a Roma assistiamo a un silenzio tombale da parte del prefetto e della Giunta Marino».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU PONTE DI NONA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”14″]

È SUCCESSO OGGI...

alitalia aereo_airbus_a330_2

Crisi Alitalia, ecco la ricetta del sindaco di Fiumicino

La crisi di Alitalia  coinvolgerebbe circa 2.500 persone che abitano nel comune di Fiumicino e 3.000 persone che sono legate all'indotto. Questa la valutazione del sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, nel corso di un'audizione alla...

Nube tossica Eco X, ecco i risultati dell’aria a Pomezia

Le rilevazioni della centralina che Arpa Lazio ha installato a Pomezia in piazza Indipendenza non hanno rilevato valori anomali di diossina e altri inquinanti nell’aria, mentre quelle nei pressi del luogo dell’incendio stanno tornando...

Tengono ostaggio anziani in una villa e li rapinano

I Carabinieri della Compagnia Roma Trionfale hanno arrestato due nomadi di 26 e 20 anni, residenti nella zona di Rocca Cencia, responsabili di una violenta rapina in villa, ai danni di una coppia di...

Multiservizi, 4.000 posti a rischio: rinviata la seduta

di GIULIANO LONGO È stata rinviata al 30 maggio la seduta straordinaria del consiglio comunale dedicata alla Multiservizi dove sono a rischio 4.000 posti di lavoro. La sorte dell’azienda di global service impegnata nelle scuole...

Incendio alla Eco X di Pomezia, il sindaco incontra il Procuratore di Velletri

Il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci ha incontrato questa mattina il Procuratore di Velletri Dott. Prete che ha in carico le indagini su Eco X: “Il Procuratore ha accolto le mie preoccupazioni e richieste...