Quadraro, ragazzino rapinato dopo la partita di calcio

0
93

È stato immobilizzato, minacciato e colpito al volto con un pugno, da due giovani che lo hanno rapinato di un tablet e delle scarpe. La vittima è un ragazzino di 14 anni, aggredito alcuni giorni fa al termine di una partita di pallone disputata in un centro sportivo di via di Centocelle, mentre stava per tornare a casa, all’uscita della struttura.

Il ragazzo è stato prima soccorso da alcuni passanti poi medicato presso il pronto soccorso dell’ospedale Vannini e dimesso con 7 giorni di prognosi per trauma contusivo facciale con ferita al labbro inferiore.

Il giovane si è poi rivolto ai carabinieri della stazione Roma Quadraro dove ha denunciato l’accaduto. Le immediate indagini condotte dai militari hanno potuto stabilire con certezza che gli autori della rapina fossero persone presenti nella struttura durante il torneo di calcio.

I successivi accertamenti eseguiti con appostamenti ed individuazioni fotografiche, hanno consentito di stabilire che uno dei malviventi fosse un giovane romeno, arrestato, anch’egli appassionato di calcio e per tale ragione conosciuto presso il centro sportivo.

Dopo alcuni giorni di ricerche eseguite nei luoghi solitamente frequentati dal sospettato, ieri sera, è stato definitivamente rintracciato nei pressi della Stazione Termini e sottoposto a fermo.

Portato in caserma è stato successivamente associato presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sono in corso ulteriori indagini da parte dei militari al fine di rintracciare anche il complice.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU CINECITTÀ-TUSCOLANO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”54″]