Roma, pizzeria trasformata in base per lo spaccio

0
28
aprilia campionato pizza mondiale

L’aveva escogitata bene l’uomo finito nei guai per spaccio di droga. L’operazione antidroga portata a termine a Roma dagli uomini del commissariato Viminale, nasce dal continuo monitoraggio effettuato dagli agenti nella loro zona.

Seguendo gli spostamenti di alcune persone conosciute quali assuntori abituali di sostanze stupefacenti, i poliziotti hanno notato che da qualche tempo erano soliti utilizzare la metro per raggiungere, dalla stazione Termini, una pizzeria sita nella zona di Boccea. Da qui il sospetto degli investigatori che dietro l’attività di facciata della pizzeria vi fosse un’attività di spaccio.

I vari servizi di appostamenti effettuati hanno corroborato i loro sospetti. Le persone seguite, infatti, dopo aver contattato il titolare, uscivano quasi sempre dal locale senza avere al seguito alcun genere alimentare.

Ieri mattina è scattato quindi il controllo. Nascosti tra gli alimenti sono stati rinvenuti 5 involucri contenenti complessivamente oltre 30 grammi di cocaina. G.V., 50enne italiano con diversi precedenti di polizia, titolare della pizzeria, è finito quindi in manette.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUEQUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]