Roma, truffa all’Inps da 1,6 milioni: favori a parenti e amici

Un dipendente ha emesso dal 2006 pagamenti illeciti a 36 persone

0
128
Roma, truffa all'Inps da 1,6 milioni: favori a parenti e amici

Una truffa in grande stile per fortuna scoperta dai finanzieri del comando provinciale di Roma che hanno eseguito un provvedimento di sequestro preventivo per equivalente su conti correnti e possidenze patrimoniali nei confronti di 37 persone (incluso il dipendente infedele) indagati, a vario titolo, per le ipotesi delittuose di truffa aggravata, falso ed accesso abusivo a sistema informatico.

Le indagini, condotte dal nucleo di polizia tributaria di Roma, innescate da una denuncia dell’Istituto nazionale di previdenza sociale (Inps), hanno permesso di bloccare una truffa commessa ai danni del medesimo istituto fin dal 2006, che ha generato l’indebita erogazione di prestazioni di invalidità civile ed emolumenti non spettanti per oltre 1,6 milioni di euro. Il tutto organizzato da un dipendente della filiale Inps di Roma Casilino che predisponeva false posizioni previdenziali per amici e parenti (in tutto 36). Successivamente è stato ”ricompensato” attraverso la restituzione di almeno il 50% delle somme indebitamente incassate.

Il sistema di frode prevedeva l’abusivo utilizzo della procedura informatizzata denominata ”pagamenti vari”, normalmente adottata dalle filiali dell’ente previdenziale in maniera residuale, per fronteggiare quelle tipologie di pagamenti per le quali, in assenza di un software gestionale ad hoc, viene consentita la liquidazione di arretrati di ogni genere, pagamenti non riscossi, conguagli e ratei.

Il pubblico dipendente infedele risulta aver emesso ben 290 indebiti mandati di pagamento che hanno generato erogazioni non spettanti, tramite bonifici, in favore di 36 soggetti non titolari di posizione di invalidità civile o, comunque, non legittimati a riceverli, utilizzando false causali di pagamento che ne giustificavano l’erogazione. Tra i beni sequestrati ci sono anche una decina tra terreni e appartamenti.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

È SUCCESSO OGGI...

Cadavere crivellato trovato a Castel San Pietro Romano: si indaga per omicidio

Orrore a Castel san Pietro Romano dove il corpo di un uomo senza vita e crivellato di colpi è stato trovato stamattina per strada.   L'allarme è scattato poco dopo le 7 ma il cadavere, riverso...

Roma, tentato colpo in un centro sportivo: recuperate mazze da golf

Si sono introdotti in un centro sportivo in zona Tor di Quinto e hanno rubato numerose mazze da golf ma, quando si stavano allontanando, sicuri ormai di averla fatta franca, sono stati bloccati dai...
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

San Basilio, duro colpo dei carabinieri alla piazza di spaccio

E’ un duro colpo alle piazze di spaccio nel quartiere San Basilio quello assestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro che hanno individuato un’abitazione utilizzata come centro di stoccaggio della droga...

Roma, gli immigrati puliscono le strade e chiedono integrazione

C’è chi la solidarietà se la va cercando rendendosi utile socialmente e non elemosinando davanti ai negozi su postazioni ormai divenute fisse. Come nel caso che vogliamo citare oggi. Da un po di tempo...