Tuscolano, falsi incidenti per truffare le assicurazioni

0
267

Hanno organizzato una serie di incidenti stradali falsi per truffare le assicurazioni. Decine e decine di cartelle truccate in cui figuravano moduli di contestazione amichevole sinistri, documentazione medica e quindi fatture di carrozzerie,  quest’ultime all’oscuro di quanto sottoscritto a loro nome, ciò al fine di indurre in errore  i liquidatori  e quindi percepire indebitamente gli indennizzi.

La loro base operativa era al Tuscolano, il gruppo era capeggiato da Fabio Casale, 47enne, di professione imprenditore, già perito assicurativo ed ora impegnato con alcune società di sua proprietà nello smaltimento di rifiuti speciali. L’uomo ora è agli arresti, mentre la moglie, la sorella  e altre due persone hanno ricevuto l’avviso di presentarsi agli uffici di polizia giudiziaria.

L’indagine,  si è protratta per  oltre un anno di investigazioni, coordinata dal sostituto procuratore P. Filippi, ed ha sgominato una associazione per delinquere finalizzata alle truffe in danno delle assicurazioni, ed particolare in danno della società Uniqa spa, con sede in Udine, danneggiata economicamente per una somma pari a circa  Euro 300.000,00.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU CINECITTÀ-TUSCOLANO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”54″]