Roma, esplosione in un residence di immigrati: un morto

0
66
ESPLOSIONE MONTE MArio

Esplosione questa mattina all”alba, alle 5, a Roma, all’interno di un residence abitato soprattutto da immigrati, in via Pieve di Cadore: una persona è morta e tre sono rimaste ferite. A causare la deflagrazione, avvenuta al primo piano di un palazzo, forse una bombola del gas. Sul posto sono intervenuti la Polizia e i Vigili del Fuoco, che hanno estratto un corpo interamente carbonizzato ancora in corso di identificazione.

Due persone in codice rosso sono state trasportate all”ospedale Gemelli. Uno sarebbe un agente della Polizia. In codice giallo un altro che, nel tentativo di mettere in salvo una persona, avrebbe riportato qualche escoriazione e contusione. E” stato portato al San Filippo Neri. Accertamenti in corso da parte dei pompieri sulle cause dell”esplosione. I Vigili del Fuoco hanno dichiarato inagibile il secondo e il primo piano del palazzo dove e” avvenuto l”incidente. A quanto si apprende l”abitazione in cui c”e” stato lo scoppio era affittata a un cittadino romeno.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]