Ostiense, panico in un bar: coppia aggredisce e rapina cassiera

0
185

I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato due cittadini romani, una ragazza di 21 anni incensurata e un uomo di 39 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di rapina aggravata in concorso, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. La scorsa notte, la coppia, dopo aver consumato alcolici in un bar di via Ostiense, si è rifiutata di pagare il conto. Non solo: i due, evidentemente “su di giri”, hanno pensato bene di aggredire la cassiera e, dopo averla minacciata con un grosso coltello da cucina, si sono fatti consegnare i soldi contenuti nella cassa, circa 500 euro, fuggendo via a bordo di uno scooter.

Dopo il grande spavento, la vittima ha immediatamente allertato il “112” e, in poco tempo, i carabinieri, giunti in zona con alcune “gazzelle”, sono riusciti a rintracciare i due fuggitivi che, nel tentativo di evitare le manette, si sono scagliati contro i militari. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita alla vittima mentre il coltello utilizzato per compiere la rapina è stato sequestrato. Dagli accertamenti, inoltre, è emerso che lo scooter utilizzato dai rapinatori per la fuga era rubato, motivo per cui nei confronti del 39enne è scattata anche la denuncia con l’accusa di ricettazione. L’uomo è stato portato nel carcere di Regina Coeli mentre la 21enne nella sezione femminile del carcere di Rebibbia.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU OSTIENSE DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”60″]