Collatina: provoca grave incidente, fugge e accusa il figlio minore

0
83

Aveva lasciato l’auto ancora incidentatta sulla carreggiata e si era dato alla fuga senza curarsi delle condizioni di salute dell’altro conducente. E’ stato rintracciato il pirata della strada che ieri sera aveva provocato un grave incidente sulla Collatina

L’INCIDENTE – Lo scontro aveva coinvolto una Bmw e una moto e ad avere la peggio è stato proprio il centauro di 50enne ricoverato in gravi condizioni in ospedale.

TRADITO DALLA CARTA D’IDENTITÀ – Quando sono giunti sul posto i vigili hanno trovato solo i mezzi e il povero ferito. Ispezionando all’interno dell’auto i poliziotti hanno rinvenuto però una carta di identità che è stata sottoposta ai testimoni i quali hanno riconosciuto nella foto del documento il conducente della Bmw. A quel punto i vigili si sono recati presso l’abitazione di un cittadino serbo di 42 anni.

COLPA SUL FIGLIO – L’uomo è uscito allo scoperto ma ha addossato la colpa al figlio minore. Il serbo è stato arrestato. A seguito delle indagini è stato anche accertato anche che la sua patente era scaduta dal 2011 e che il 42enne aveva numerosi precedenti per guida in stato di ebrezza, guida con rifiuto di sottoporsi ad alcooltest, furto, furto aggravato, ricettazione e rapina.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]