Via della Maglianella, si costituisce il pirata omicida

0
38
Roma, minaccia il suicidio perché esasperato dai debiti

Una guida distratta per colpa di un sms. Poi l’impatto con un pedone. E quindi la fuga per la paura del gesto commesso. La caccia all’uomo, che venerdì a bordo di una Twingo aveva investito e ucciso Sergio Basso, si è conclusa ieri pomeriggio.

LE INDAGINI – Gli inquirenti sono riusciti a rintracciare il pirata della strada grazie anche  ai riscontri sulla targa della macchina, abbandonata dall’uomo lungo la strada subito dopo l’incidente, nonché attraverso i racconti di alcuni testimoni.

ACCUSATO DI OMICIDIO COLPOSO E OMISSIONE DI SOCCORSO – Il colpevole, un uomo di circa 40 anni, ha deciso di costituirsi convinto dai poliziotti e ora è accusato di omissione di soccorso e omicidio colposo. Non c’è stato niente da fare per Sergio Basso, autista 50enne della Tevere Tpl. L’uomo è stato travolto da un’automobile su via della Maglianella nel pomeriggio di venerdì. I soccorsi sono stati vani. Una volta giunto al San Camillo infatti, l’uomo è deceduto.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU CASALOTTI BOCCEA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”67″]