Spinaceto, picchia bambino autistico. Maestra a processo

0
97

Una maestra della scuola elementare 143esimo Circolo-Spinaceto Plesso Renzini è stata rinviata a giudizio perchè accusata di maltrattamenti nei confronti di un alunno autistico di 13 anni.  A darne notizia è l’Associazione per la Tutela del Minore. Vittima dei maltrattamenti, spiega l’Associazione, «un allievo di prima elementare affetto da ‘disturbo generalizzato dello sviluppò con sintomatologia tipica dello spettro autistico».

SCHIAFFI, SCULACCIONI E MINACCE – «Cinque maestre e due mamme di compagni di classe del piccolo – prosegue l’Associazione – hanno confermato le quotidiane vessazioni sia fisiche che verbali, consistite in minacce, schiaffi, sculaccioni e punizioni degradanti a cui la maestra aveva sottoposto il piccolo dal luglio 2009 fino al mese di giugno 2010, mese in cui i genitori lo avevano ritirato dal plesso scolastico».

VITTIMA IN STATO FOBICO – «I consulenti Luigi Cipolloni e Antonio Cappotelli, nominati dalla Procura, hanno accertato che il bambino, a seguito dei comportamenti a cui fu esposto dalla maestra ebbe a sviluppare uno stato fobico-ansioso con una malattia di durata superiore ai quaranta giorni. A fronte di tali gravissimi comportamenti – aggiunge l’Associazione – l’ufficio scolastico regionale del Lazio 143esimo circolo, il 23 luglio 2010 ha inflitto all’insegnante la sola sanzione della censura. Domani, alle 9, informa l’associazione, si terrà la prima udienza del processo contro l’insegnante. Il padre del bambino si costituirà parte civile.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]