Vitinia, citofona all’ex e la minaccia di morte

0
82
stalker-violenza-sulle-donne

Stanotte i carabinieri della stazione di Vitinia hanno arrestato un 38enne romano, incensurato, con l’accusa di stalking ai danni della sua ex fidanzata.

LA DENUNCIA – Nei mesi scorsi l’uomo era già stato denunciato dalla donna per atti persecutori. Nonostante ciò, all’una circa di stanotte, il 38enne si è presentato nuovamente sotto l’abitazione dell’ex fidanzata, cominciando a citofonare ripetutamente, insultandola e minacciandola di morte.

LA CHIAMATA AL 112 – La ragazza, spaventata, ha quindi contattato il 112. Quando i carabinieri sono giunti sul posto, hanno sorpreso l’uomo ancora sotto l’abitazione della donna.

ACCERTAMENTI – Dai primi accertamenti i militari hanno appurato che il 38enne era una guardia giurata, quindi, dopo un controllo nella sua abitazione gli è stata sequestrata amministrativamente la pistola Beretta in suo possesso.

L’ARRESTO – L’uomo si trova ora nel carcere romano di Regina Coeli, nella Capitale, in attesa di essere interrogato dal giudice del Tribunale di Roma.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUEQUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]