Settecamini, picchiata e narcotizzata dai ladri. Rivolta contro i ladri

0
84

L’ennesimo assalto dei topi di appartamento, ma questa volta grazie alla prontezza e alla caparbietà di una signora i ladri, «questi maledetti», se la sono data a gambe.

IL FATTO – E’ accaduto i via Mazzeo di Ricco. Sono entrati direttamente dalla porta e hanno affrontato la povera signora a viso aperto. Gli hanno spruzzato in faccia spray, poi l’hanno sospinta sul pavimento provocandogli diverse escoriazioni agli arti. Ma la proprietaria di casa non ha mollato e ha difeso con le unghie e i denti il suo regno. Ha iniziato così a far rumore e a sbattere per terra suppellettili. Il tentativo di addormentare la vittima non era evidentemente riuscito e così i ladri sono fuggiti.

PROTESTA PER I SERVIZI – Proprio in questa zona prevista l’apertura di un  centro di prima accoglienza per stranieri. Domani è in programma una manifestazione «per dire no a questo regalo che ci stanno dando e chiedere più servizi che ad oggi non sono stati concessi. Settecamini ha bisogno di servizi, mobilità, servizio pubblico di trasporto, metropolitana, ASL fatta bene, centro culturale con biblioteca cinema e zona ristoro in modo da dare anche lavoro, e negozi – si legge in una nota. Tutto questo manca, ma ci viene dato, campo nomadi, centro di accoglienza, occupazione ed inquinamento. Riprendiamoci i nostri diritti e che ci danno i servizi negati».

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]