Acilia, Chiara è grave. Fidanzato subito a processo

0
201
chiara-insidiosoOK

Processo in vista per Maurizio Falcioni, l’operaio di 35 anni arrestato il 4 febbraio scorso per aver massacrato di botte Chiara Insidioso Mondo, la sua fidanzata di 19 anni da allora ricoverata in coma farmacologico all’ospedale San Camillo di Roma, dopo una lite per gelosia. La procura ha chiesto il giudizio immediato, che consente di saltare la fase dell’udienza preliminare e di approdare direttamente in un’aula di tribunale. Falcioni e’ accusato di tentato omicidio e di maltrattamenti. Dopo aver visto sul cellulare della fidanzata i messaggi di un altro ragazzo, Falcioni – secondo la ricostruzione degli inquirenti – ha perso la testa e poi aggredito Chiara con pugni e calci nell’appartamento che condividevano a Casal Bernocchi.

LE CONDIZIONI DI CHIARA – La giovane al momento è ancora in coma presso l’ospedale San Camillo. La notte del 3 febbraio scorso, come ha raccontato l’uomo durante la lite per motivi sentimentali prese la fidanzata Chiara a calci e pugni facendole battere più volte la testa in terra. Vista la gravità della situazione chiamò i soccorsi sostenendo inizialmente che la fidanzata fosse caduta in terra per uno svenimento. Alla fine, messo sotto pressione dalle forze dell’ordine, si decise di confessare.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ACILIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”18″]