Val Melaina, sale su bus con pistola. E scoppia il panico

0
65

Una donna, ieri sera, ha telefonato al 113 raccontando di aver visto un uomo salire su un autobus della linea 38 con in mano una pistola che poco prima aveva poggiato sul marciapiede. Il mezzo, che nel frattempo si era allontanato da via di Valle Melaina verso Porta di Roma, è stato intercettato poco dopo dagli agenti del commissariato Fidene- Serpentara, allertati dalla sala operativa, mentre era fermo con all”interno il solo conducente proprio in via di Valle Melaina all”angolo con via Gorgona.

L’ARRESTO – Quando gli agenti si sono avvicinati, l”autista gli ha indicato con atteggiamento circospetto e preoccupato l”uomo ancora presente sul posto, seduto sul marciapiede di fronte. Ha riferito agli agenti che era salito intorno alle 22 e di averlo visto armeggiare con una pistola. Spaventato, ha fermato la corsa del mezzo con la scusa di un guasto facendo scendere tutti i passeggeri.

LA PERQUISIZIONE E LA DENUNCIA – Immediatamente i poliziotti si sono avvicinati all”uomo e lo hanno perquisito. Si tratta di un romano di 49 anni, con vari precedenti di Polizia, trovato in possesso di una pistola tipo softair a gas calibro 4,5 mm, completa di caricatore con due bombolette di gas e 40 piombini, rinvenuta dietro la schiena all”interno dei pantaloni. Il fermato e” stato accompagnato negli uffici del commissariato, dove e” stato denunciato per procurato allarme.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]