Attimi di terrore a Roma, cane aggredisce bambino di 5 anni

Il piccolo è stato soccorso e portato prima all'ospedale Tor Vergata e poi al Pertini

0
216
cane aggressione roma

Attimi di puro terrore a Roma, quando un bambino di cinque anni che stava giocando in strada è stato aggredito da un cane meticcio di taglia media, riportando diverse ferite al volto. E’ accaduto ieri intorno alle 18.30 in via Barrali. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Tor Bella Monaca.

IN OSPEDALE – Il piccolo è stato soccorso e portato prima all’ospedale Tor Vergata e poi al Pertini. A seguito di verifiche i militari hanno scoperto che il cane era di proprietà di un ragazzo dell’87 che abita in zona. Il giovane è stato denunicato per lesioni, omessa custodia e mal governo di animali. Il cane è stato restituito al proprietario, stabilendo che sia comunque a disposizione del servizio veterinario per successivi accertamenti.

L’ULTIMO TERRIBILE EPISODIO – L’ultimo episodio poco meno di 4 mesi fa, quando una bambina di tre anni appena è stata azzannata con violenza dal suo cane, un pastore tedesco. L’episodio è accaduto in una villetta di Fiano Romano. Un tranquillo mercoledì sera che si è trasformato purtroppo in tragedia, quando la piccola è stata aggredita dall’animale, morsa sulle braccia, sulla testa e sul collo. Purtroppo per lei, portata all’ospedale Sant’Andrea, non c’è stato niente da fare. Il cane è stato preso in custodia dai carabinieri.

LE URLA STRAZIANTI – Secondo quanto riportato dal corriere.it «l’episodio è avvenuto intorno alle 19.30 quando la piccola si trovava nella villetta insieme al padre. In un momento di distrazione del genitore, la bambina è uscita dall’abitazione e si è avvicinata nel giardino al recinto del cane, un pastore tedesco di nove anni. Il cane ha aggredito la piccola che ha riportato diverse ferite in più parti del corpo, in particolare a braccia, testa e collo. La bambina è stata soccorsa dal padre che ha sentito le urla. Sul posto sono giunti i medici del 118 che l’hanno trasportata nell’ospedale romano sulla Cassia, dove è deceduta intorno alla mezzanotte».

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

 

È SUCCESSO OGGI...