Roma, perseguitata dall’ex e minacciata di morte

Nei guai un 37enne romano arrestato dalla polizia

0
203
Cronaca di Roma

Tutto era iniziato come una normale storia d’amore da cui era nato anche un figlio. Finchè un giorno lei ha deciso di separarsi dal suo compagno.

L’INIZIO DI UN INCUBO – Da quel momento sono iniziati gli insulti e le minacce dell’uomo, che non accettava il fatto di essere stato lasciato.
La donna, terrorizzata dalle minacce che l’ex compagno le aveva rivolto in più occasioni, anche in presenza di altre persone e temendo inoltre per l’incolumità del loro bambino, ha deciso alla fine di denunciarlo. Ieri pomeriggio, però, l’ennesimo tentativo di intimidazione.
La donna, infatti, che lavora come cassiera in un supermercato di Monte Sacro, se lo è vista arrivare davanti.
Incurante della presenza di altre persone nell’esercizio commerciale, l’uomo ha iniziato di nuovo a proferire frasi ingiuriose e minacciose verso la donna, che ha deciso a quel punto di chiamare la polizia di Stato.

L’INTERVENTO DELLA POLIZIA – Gli agenti arrivati sul posto hanno individuato immediatamente l’uomo, apparso in forte stato di agitazione, forse a causa di un’eccessiva assunzione di alcool, come da lui stesso affermato.
I poliziotti, dopo aver cercato di calmare la situazione, lo hanno accompagnano negli uffici del commissariato Fidene – Serpentara, dove il 37enne romano è stato  trovato in possesso di un grosso coltello.
Da un controllo effettuato sul cellulare sono emersi  numerosissimi messaggi di minacce di morte verso la vittima. L’uomo è stato pertanto arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia e porto ingiustificato di strumento da punta e da taglio.

[form_mailup5q lista=”fidene”]

È SUCCESSO OGGI...