Armati di coltelli rapinano banca e fanno un ostaggio

I fatti in un istituto di credito di via Tiburtina intorno all'ora di pranzo

0
185
macchina carabinieri

Erano passate da poco le tredici in via Tiburtina, all’altezza del civico 1100 quando due uomini a volto coperto armati di coltello si sono introdotti in una nota agenzia di banca della zona.

Armi alla mano hanno terrorizzato il poco pubblico presente a quell’ora, hanno preso in ostaggio il direttore e sono scappati dopo essersi fatti consegnare il denaro in contanti in quel momento presente all’interno delle casse, dopo una mattinata di lavoro. Tutto sembrava essere andato per il meglio ai due malviventi che però, nel corso dell’uscita dall’agenzia, hanno incrociato sulla loro strada una guardia giurata che passava per caso.

L’uomo, fuori servizio, ha esploso un colpo con la sua pistola per spaventare i due, poi è nata una colluttazione dalla quale, anche grazie all’intervento dei carabinieri, si è riuscito a fermare uno dei due uomini e a recuperare la refurtiva. Sul secondo uomo stanno indagando i carabinieri della stazione di Roma San Basilio.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...