Roma, 30enne pestato a Fidene per un cellulare

Quattro romeni accerchiano un giovane: calci e pugni

0
248

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato quattro cittadini romeni, tra i 18 ai 45 anni, già conosciuti alle forze dell’ordine, in Italia senza fissa dimora, con l’accusa di rapina, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

L’AGGRESSIONE – In via San Leo, zona Fidene, i quattro rapinatori hanno aggredito a calci e pugni un ragazzo romano di 30 anni e gli hanno rubato il cellulare, fuggendo via. I carabinieri intervenuti a seguito di una chiamata giunta al 112, sono riusciti in breve tempo ad individuare e bloccare i quattro rapinatori.

Il malcapitato, è stato visitato per le lesioni riportate e ne avrà almeno per 4 giorni.

Dopo aver accompagnato in caserma i quattro, uno di loro ha dato in escandescenze e ha aggredito i Carabinieri, ma è stato subito bloccato.

È SUCCESSO OGGI...