Guidonia, romeno accoltella patrigno perchè in ritardo al lavoro

0
52

 Accoltellato per un  ritardo. Domenica notte  i carabinieri della Stazione di Guidonia hanno arrestato un 21enne rumeno poichè responsabile di tentato omicidio ai danni del suo "patrigno", un connazionale 32enne di Collefiorito. I due dovevano recarsi a lavoro presso il Centro Agroalimentare di Guidonia ma pare che il più giovane si fosse già spazientito ad aspettare il compagno della madre che portava un certo ritardo. E\’ questa, a quanto pare, l\’origine della violenta lite: un banale ritardo che il ragazzo avrebbe rimproverato al compagno. Infatti la discussione è degenerata al punto che il 21enne ha estratto un coltello a serramanico e ha colpito ripetutamente all\’addome il 32enne.  Poi l\’aggressore, incurante delle condizioni della vittima, si è recato a lavoro come se nulla fosse successo, mentre, il malcapitato è riuscito a raggiungere la propria abitazione e a dare l\’allarme al 112. I carabinieri, poco dopo, hanno rintracciato il responsabile e rinvenuto il coltello ancora intriso di sangue. Anche sui pantaloni del giovane sono state trovate tracce ematiche. L\’arrestato è stato associato presso il carcere di Roma "Rebibbia", a disposizione della Autorità Giudiziaria di Tivoli, mentre, il 32enne è stato sottoposto ad intervento chirurgico presso l\’ospedale S. Giovanni Evangelista di Tivoli per ferite all\’addome, al braccio ed alla coscia.