Segni, allarme marroni: rischio chiusura per cinquecento produttori

0
85

 Il Cinipide ha colpito anche le castagne di Segni. Dopo l’allarme lanciato nel Piemonte, l’insetto killer delle castagne sembra aver trovato un clima ideale per la riproduzione anche nella Provincia di Roma. In realtà non esiste un clima ideale per la sopravvivenza di questo strano animaletto perché basta un soffio di vento per la prima infestazione.

Gli attacchi del Cinipide sono facilmente individuabili per la presenza sui castagni delle galle che si presentano come escrescenze tondeggianti, con superficie liscia e lucida, inizialmente di color verde chiaro e in seguito rossastre. Sono stati proprio questi i primi segnali di un’infestazione che a Segni sta assumendo delle proporzioni spaventose. Il caldo improvviso sembra infatti aver anticipato il ciclo biologico del Cinipide che ha ora invaso circa la metà del marroneto segnino. Un vero e proprio fulmine a ciel sereno per gli oltre cinquecento produttori locali se si pensa che la produzione segnina corrisponde al 5% di quella mondiale e al 7% di quella nazionale. I duecentocinquamila quintali di marroni previsti per il prossimo autunno rischiano così di dimezzarsi, con delle pesanti ricadute anche sul fronte occupazionale.

                                                                                                                     C.S.

 

 

È SUCCESSO OGGI...

alatri

Roma, domani prima udienza Marra-Scarpellini

Si terrà domani mattina la prima udienza del processo a Raffaele Marra e Sergio Scarpellini. L'ex capo del personale in Campidoglio, arrestato lo scorso dicembre per l'accusa di corruzione, sarà processato con l'imprenditore Sergio Scarpellini con...

Lazio, il Consiglio approva il taglia leggi regionale

Il Consiglio regionale del Lazio ha approvato all'unanimità la proposta di legge n. 68 "Disposizioni per la semplificazione normativa e procedimentale e abrogazione espressa di leggi regionali", di iniziativa della Giunta regionale. Sono 446...
Incendio Eco X Pomezia

Rogo Eco X, la fabbrica non aveva un impianto antincendio

"La Eco X non ha un impianto antincendio, non aveva un sistema idrico idoneo a consentire lo spegnimento delle fiamme. I Vigili del Fuoco sono stati costretti a fare 2 chilometri per approvvigionarsi dell'acqua...

Palestrina, arrestata spacciatrice di cocaina. Segnalati altri 2 ragazzi

I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Palestrina unitamente a quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile, nel corso degli ultimi fine settimana,  hanno intensificato i controlli nel centro storico di Palestrina per contrastare e prevenire...

Cocaina sotto la tappezzeria: presi 3 pusher a Roma

E’ di tre pusher finiti in manette il bilancio dei servizi antidroga portati a termine dagli investigatori della Polizia di Stato nella Capitale. Il primo arresto è stato effettuato dagli agenti del commissariato Esquilino, che  nel...