Guidonia, denuncia il figlio: gli estorceva denaro per procurarsi la droga

0
67

 Tenta di estorcere soldi al padre per comprarsi la droga. Un incubo andato avanti  troppo tempo per un commerciante di Guidonia, che l’altra notte ormai stanco di essere vessato, ha chiamato il 112. I carabinieri , intervenuti in via Roma, hanno arrestato S.D., 36enne del posto, già noto alle forze dell\’ordine, con l\’accusa di tentata estorsione nei confronti del padre.  L’uomo,  che in zona ha un negozio, già in passato aveva subito minacce da parte del figlio tossicodipendente. Quello dell’altra sera non è stato che l’ultimo di una lunga serie di minacce e solo per farsi consegnare il denaro.  Come già successo tante volte il 36enne, prima telefonicamente e poi al citofono dell\’abitazione, pretendeva con insistenza dal padre i soldi per l\’acquisto di sostanze stupefacenti. Al rifiuto di quest\’ultimo, dopo aver distrutto il citofono, il giovane  è andato presso il negozio di calzature del padre, minacciando di danneggiare la merce nel caso in cui non avesse ottenuto i soldi richiesti. A quel punto il genitore esasperato, anche dai precedenti episodi, ha chiamato il 112, già comunque allertato dai vicini di casa, ed immediatamente una pattuglia della Stazione di Guidonia è  arrivata davanti al negozio. I militari hanno subito notato la presenza di  molta merce a terra e S.D. , in preda ad uno stato d’ira. L’uomo è stato bloccato e arrestato con l\’accusa di tentata estorsione e condotto presso la Casa Circondariale di Roma Rebibbia, a disposizione dell\’Autorità Giudiziaria competente.