Nettuno: annega un giovane tunisino

0
177

 Annegato un giovane tunisino di 23 anni a largo delle coste di Nettuno. Di lui si sa solo il nome, Faher: era venuto da CampoVerde, frazione di Aprilia, per passare una giornata sulla spiaggia libera di fronte alla chiesa di Santa Maria Goretti. Forse Faher era arrivato al mare con degli amici, che però non sono stati rintracciati. A dare l’allarme è stato un ragazzo, suo connazionale, che ha dichiarato di conoscerlo di vista. Secondo il racconto del giovane cittadino tunisino, Faeher era andato a tuffarsi da una diga verso le 13. Dopo un po’ non è più riemerso, quindi il ragazzo ha dato immediatamente l’allarme. Sul posto sono intervenuti gli uomini della capitaneria di porto di Anzio e quelli della squadra navale della polizia, che hanno iniziato le ricerche in mare con delle motovedette. A partecipare alle sue ricerche anche un elicottero del 118, i vigili urbani e i carabinieri di Nettuno e i bagnanti che si trovavano in spiaggia in quel momento, tutti in apprensione per la sorte del ragazzo tunisino. Purtroppo ieri il mare era molto mosso, e i bagnini avevano apposto le bandiere rosse per segnalare il divieto di balneazione per pericolo di correnti. Il corpo del ragazzo tunisino è riaffiorato solo nel pomeriggio, da uno degli anfratti tra gli scogli di una piccola baia della spiaggia vicina. A ritrovarlo sono stati i bagnini dello stabilimento di fianco, Vincenzo Simeoni e Mario Melis, che lo hanno tirato fori dall’acqua e hanno provato a fare una prima rianimazione, ma per lui non c’era ormai piu niente da fare. Sulla spiaggia sono stati ritrovati solo i suoi vestiti e un telefonino, senza alcun documento che verifichi la sua identità. Tornato in sede l’elicottero del 118, è rimasto solo lo shock e lo sgomento di chi lo aveva visto ed aveva partecipato alle sue ricerche nella speranza di ritrovare il ragazzo sano e salvo. Non è la prima volta che su quel tratto di mare, in particolare a largo di Santa Maria Goretti, avvengono decessi per annegamento. Lì le correnti sono particolarmente forti, e quando il mare è mosso le acque possono essere fatali anche a nuotatori esperti. Le forze dell’ordine raccomandano molta prudenza e di non immergersi mai in acqua quando i bagnini espongono la bandiera rossa.

È SUCCESSO OGGI...

Uova contaminate, rilevate due nuove positività dai Nas

"Le attività di controllo da parte dei Carabinieri dei NAS, attualmente in piena fase esecutiva sull'intero territorio nazionale, hanno evidenziato due ulteriori positività di uova contaminate per presenza della sostanza insetticida denominata finopril rispetto...

Formello, litiga con vicino e spara

Un colpo di pistola a scopo intimidatorio è stato esploso ieri sera nel corso di una lite tra due vicini in località Le Rughe a Formello.   A litigare, da alcuni giorni, sono un 30enne ed...

Travolto dalla metro: tragedia a Roma

Un uomo è deceduto perchè finito sotto un treno nei pressi della stazione Metro Barberini. Dalle 11.20, sul posto, tre squadre di vigili del fuoco con ausilio del carro sollevamenti. Al momento interrotta nei...

Alta tensione in piazza Indipendenza, rifugiati: «Non siamo terroristi»

Donne, bambini, giovani e meno giovani, tutti accampati sull'aiuola di piazza Indipendenza con la Polizia che li circonda in attesa di un nuovo sgombero dai giardini.   Con slogan urlati in faccia alle forze dell'ordine come...

Ritmo e musica popolare con Ambrogio Sparagna al Museo di Roma

Tra serenate e cantate popolari, musica di strada e tradizionale, nell’ultimo sabato sera di apertura straordinaria del Museo di Roma sarà impossibile non venire contagiati dal ritmo. Infatti sabato 26 agosto lo splendido palazzo con vista su piazza Navona si prepara...