Nettuno : Corte dei conti condanna ex sindaco al pagamento di 30mila euro

0
148

 La Corte dei Conti ha condannato l’ex sindaco di Nettuno, Vittorio Marzoli, al pagamento di 30 mila euro più le spese processuali per il danno arrecato alle casse comunali per gli incarichi di consulenza assegnati dalla giunta ad Antonio Boni, ex dirigente dell’area economico – finanziaria, fino al 2005. Secondo la Corte dei Conti, che ha preso in considerazione il periodo compreso tra gli anni 2003 e 2005, gli stipendi corrisposti al dirigente in quegli anni erano superiori a quello percepito nel 2002. In pratica la Corte ha stabilito che Boni percepiva dal Comune di Nettuno 76 mila euro all’anno, mentre è stato accertato che su decisione personale del sindaco Marzoli, autorizzato dalla giunta comunale, gli stipendi vennero raddoppiati. Nella sentenza si legge che il compenso era spropositato rispetto a quanto previsto dalla legge. “Infatti, l’articolo 10 del decreto legislativo 267 del 2000, al comma 3, stabilisce che il trattamento economico dei dirigenti nominati a contratto debba essere equivalente a quello previsto dai vigenti contratti collettivi nazionali e decentrati per il personale degli enti locali (…) Sussiste, dunque, a parere del Collegio, un danno per le casse comunali pari a 60 mila euro (…) Di tale danno deve rispondere il sindaco Marzoli, il quale (…) avrebbe dovuto determinare il compenso secondo i parametri stabiliti dalla legge (…) e non già, come è accaduto, in modo del tutto arbitrario e avulso da parametri normativi e contrattuali”. Assolta invece la vecchia giunta formata dallo scomparso Ettore Cucillato, Marcello Armocida, Gianni Cancelli, Stefano Di Magno, Vincenzo Guidi, Alessandro Mauro e Gabriele Petriconi, perché secondo la Corte dei Conti la delibera 122 con la quale venne approvata la nomina a Boni, era stata approvata da loro, solo perché il posto di dirigente dell’area economico – finanziaria avesse un titolare e non rimanesse vacante. 

È SUCCESSO OGGI...

Orrore a Roma, trovate le gambe di una donna dentro un cassonetto

Orrore a Roma. Dentro un cassonetto per l'immondizia, in viale Maresciallo Pilsudski di fronte al Galoppatoio, sono state trovate due gambe apparentemente di una donna, tagliate all'altezza dell'inguine. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Scientifica...

Letture e suoni dedicati a Pio VI nell’evento serale di sabato 19 agosto al...

Un serata all’insegna dell’arte recitativa e musicale quella che si appresta a vivere il pubblico del Museo di Roma Palazzo Braschi. Grazie alla collaborazione con il Teatro di Roma, sabato 19 agosto, in occasione...

Roma, ruba nell’appartamento “sbagliato”: nei guai 44enne

Dopo un lungo e faticoso lavoro per smurare una grata, un 44enne di origini moldave, si è reso conto di aver sbagliato appartamento. Il moldavo però non si è perso d’animo e, pur non...

Miss Italia: le finali regionali agli Altipiani di Arcinazzo

La lunga maratona estiva della bellezza porta stavolta la carovana itinerante di Miss Italia sugli Altipiani di Arcinazzo, nell’alta valle del fiume Aniene, ai piedi dei monti Simbruini. Proprio dove termina la provincia di...

Ostia, ladro si getta nel mare. Poi l’intervento della polizia

E’ successo sul litorale di Ostia. Ha rubato una bicicletta ad un pescatore e poi è scappato. Il ladro, inseguito dal proprietario, ormai senza via di uscita, in prossimità di un pontile, ha lasciato la bicicletta...