Salzare, si cerca l\’assassino del marocchino

0
108

 

E’ caccia all’uomo ad Ardea per scoprire l’assassino delle Salzare. I carabinieri stanno battendo palmo a palmo tutta la zona. I fatti sono accaduti nella notte tra venerdì e sabato. E’ mezzanotte. Tutto si è svolto nel complesso “Le Salzare”, a Tor San Lorenzo, a pochi passi dal mare, in una zona già nota per diversi fatti di cronaca nera. Due italiani bussano in una casa: lì abitano due nordafricani, che condividono un appartamento. Uno dei due italiani è il proprietario dell’abitazione. Poi, una scena da film: uno dei due estrae una pistola e fa fuoco contro i marocchini. Prima spara – tre colpi d’arma da fuoco – e poi fugge a piedi, lasciando lì la macchina parcheggiata. Un marocchino di 32 anni, M.J., cade in terra, e verrà trovato cadavere poco dopo, riverso nel suo stesso sangue. Il suo connazionale, K.A., di 37 anni, rimane gravemente ferito, e viene portato d’urgenza prima alla Clinica Sant’Anna di Pomezia e poi all’ospedale San Camillo. Le indagini scattano immediatamente: gli inquirenti – i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Anzio e quelli del nucleo investigativo di Frascati – si mettono a setacciare tutto il territorio. Gli indizi raccolti hanno già  portato a un identikit chiaro: l’indiziato numero uno è P. F., 30 anni, di origini campane, che da tempo vive ad Ardea, nel residence delle Salzare. Gli inquirenti hanno battuto tutta l’area del litorale romano, tra Ardea e Pomezia, per cercarlo. Secondo gli inquirenti della Benemerita, il trentenne potrebbe essersi nascosto in casa di qualche suo amico. Intanto, però, è stato fermato V.O., il proprietario dell\’abitazione in cui risiedevano i nordafricani, che aveva accompagnato P.F. nella sua "visita". Ora si trova in carcere a Velletri, secondo quanto disposto dal pubblico ministero Paoletti. V.O. dovrà rispondere di tentato omicidio, concorso in omicidio e porto abusivo di armi. I carabinieri, oltre ad aver ascoltato la sua versione dei fatti, hanno anche sentito i vicini e alcuni eventuali testimoni. Secondo una prima ricostruzione ci sarebbero state alcune rivalità che avrebbero portato a litigi sempre più aspri, poi conclusi con l\’omicidio. Si pensa a un traffico di sostanze stupefacenti sul litorale, a un movente sentimentale o a quello legato alla “compravendita” di case abusive.  

 

È SUCCESSO OGGI...

È morta Laura Biagiotti, la stilista era ricoverata in gravi condizioni dopo un malore

Non ce l'ha fatta. Laura Biagiotti è morta. La stilista, che avrebbe compiuto 74 anni ad agosto, era ricoverata da mercoledì sera all'ospedale Sant'Andrea di Roma dopo essere stata colpita da un arresto cardiaco. i...
Ladispoli

Bus notturni da Ladispoli per Roma nei weekend estivi

L’amministrazione comunale informa i cittadini che è stata inviata alla Regione Lazio la richiesta di istituire un servizio di bus navetta notturni tutti i venerdì e sabato notte, a partire dal 1° luglio e fino al 31 agosto,...

Fuga da Roma di importanti aziende. Conviene di più Milano e il Nord

Un vero e proprio bollettino di guerra quello che vede la fuga da Roma e dal Lazio di grandi compagnie  non solo italiane con conseguente emorragia di occupati che si dovranno trasferire nei centri...
incidente Pontina

Ubriaco e drogato, schianto vicino Roma: un morto e un ferito

Incidente mortale nella notte in via della Mola Cavona a Ciampino, vicino Roma. Un'auto con a bordo tre persone e' finita contro il cordolo di una rotatoria e si e' ribaltata. Un passeggero, un...

Latina diventa la Capitale dello StreetFood

Ci siamo. Da questo assolato pomeriggio 26 maggio, taglio del nastro ore 17.00 e fino alla mezzanotte inoltrata di domenica 28 maggio, Latina diventerà la capitale dello StreetFood. Ormai caldi i fornelli degli streetchef di truck, apecar...