Scuola, la rivincita dei cento e lode

0
36

 Con otto studenti a tre il territorio casilino batte i Castelli Romani sul numero degli studenti promossi con il massimo dei voti. L’eccellenza della nostra popolazione studentesca, esce leggermente ridimensionata dall’ultimo esame di maturità.

Quest’anno i quadri affissi all’esterno delle scuole hanno certificato la promozione a pieni voti di 3.529 studenti, premiati non solo con il 100 ma anche con la lode che dà diritto all’ormai consueto premio ministeriale.

L’anno scorso le lodi erano state 4.008, ma il numero complessivo dei maturandi era un po’ più alto. Analizzando i dati nazionali, il Lazio è una delle regioni con il più basso numero di “cento”.

La riforma del Ministro Gelmini si è fatta sentire soprattutto al Liceo Classico Claudio Eliano di Palestrina dove c’è stato un record di bocciati e di ricorsi (dodici in totale di cui sei nella stessa classe).

Piccola rivincita invece sul numero dei promossi con il massimo dei voti. Nel dettaglio è la città di Colleferro a vantare il maggior numero di eccellenze con 4 cento e lode.

Seguono poi Zagarolo con due e Segni e Palestrina rispettivamente con uno. Tra gli otto “privilegiati”, tutti maggiorenni, c’è una studentessa straniera Zhidkova Olena del Campus scolastico di via Pedemontana.

 

                                                                                                                                          C.S.