Area Casilina , analisi e pretese, aspettando il piano sanitario

0
108

Ora l’attenzione degli amministratori locali si sposta sul nuovo piano sanitario in discussione alla Pisana. Sarà questo il documento di sintesi che dirà quali e quanti servizi saranno ridotti nelle strutture ospedaliere regionali. Un documento di indirizzo sul quale si uniformerà il piano di riordino della rete ospedaliera rinviato quattro giorni fa a causa dell’emergenza influenza. 

A Palestrina il primo obiettivo posto dal sindaco Lena e dal direttore dell’ospedale Coniugi Bernardini Salvati è salvaguardare i posti letto. «Capisco che potenziare le strutture in questo momento è impossibile – dichiara Lena – è per questo che vogliamo il mantenimento dei servizi sanitari basilari, a cominciare proprio dal mantenimento del numero dei posti letto senza i quali un ospedale non può considerarsi tale.» Sulla stessa linea l’assessore del Comune di Colleferro Cinzia Sandroni che dice di essere d’accordo sulle linee guida espresse dal Presidente Marrazzo. «Abbiamo il dovere di uniformare l’offerta dei servizi alla domanda del territorio – dichiara Sandroni – Chiedere ora il potenziamento di tutti i servizi sarebbe insensato e illogico. Bisogna considerare la realtà in cui ci troviamo e pensare bene a cosa veramente è indispensabile in ogni singolo ospedale.» Fuori dal gruppo dei “Marrazziani”, il sindaco di Colleferro Mario Cacciotti che chiede il rispetto degli accordi presi nel 2008. “Voglio ricordare al Presidente Marrazzo, al vice presidente Montino e al direttore Di Pilla – dice il sindaco Cacciotti – gli accordi presi nel 2008, quando ci fu assicurata la prossima apertura della Rianimazione, l’aumento del personale infermieristico, che è assolutamente carente e indispensabile, l’arrivo di un anestesista, il potenziamento dei reparti di Oncologia e Otorino. Questi sono tutti punti sui quali continueremo ad insistere perché indispensabili”.

 

                                                                                                                         Carmine Seta

 

È SUCCESSO OGGI...

Ecco come due rom hanno cercato di aggirare un anziano a Roma

Da via Morgagni, due rom hanno seguito a distanza un anziano, si sono avvicinati allo stesso e, mentre uno dei malviventi lo ha afferrato con forza al braccio per trattenerlo, il complice, ha infilato...
OLIMPIADI

Campidoglio, Piccolo (PD): “Raggi manda in soffitta la diminuzione dei costi della politica”

“La Raggi dopo l’approvazione dell’assestamento di bilancio ha dichiarato: ‘Siamo un po' compressi perché le precedenti amministrazioni non hanno fatto un buon lavoro’. Siamo al solito disco rotto su ‘la colpa è degli altri’...
civitavecchia

Chiede il pizzo alla titolare di un negozio, ma i carabinieri sono appostati e...

Si è presentato come al solito spavaldo e sicuro di non essere visto a riscuotere il pizzo dalla sua vittima, ma ad attenderlo c’erano anche i carabinieri che durante lo scambio del denaro, lo...
ladro di biciclette

Detenuto suicida a Rebibbia: è il terzo caso nei penitenziari

"Apprendiamo che un detenuto si è suicidato nel carcere romano del NC Rebibbia. Il reparto dove si è suicidato il detenuto e il G9. Si tratta del terzo suicido nelle carceri del Lazio.   In più...
twitter

Spariti da 5 anni: narcotrafficanti arrestati a Roma grazie ai social

I Finanzieri del Comando Provinciale di Roma, presso l'Aeroporto di Roma-Fiumicino, congiuntamente a personale della Polizia di Frontiera Aerea, hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nel 2011, dal Gip del...