Palestrina, rapina al credito cooperativo

0
25

 Hanno fatto la figura di “ladruncoli da due soldi” e invece erano due rapinatori di professione molto attivi nella zona. M.A. di 34 anni e  V.D. di 22, entrambi pregiudicati, si erano introdotti ieri mattina nell’agenzia del Credito Cooperativo di Palestrina in zona San Rocco per consumare una rapina. Uno scooter, due caschi e un taglierino. Questi gli strumenti a disposizione. E’ bastata una piccola segnalazione di un passante per sgominare il loro piano. L’uomo si era accorto del fare sospetto dei due che stavano organizzando dal di fuori il piano per il furto.
I Carabineri intervenuti immediatamente sul posto hanno assistito alla scena dal di fuori mentre i rapinatori  stavano minacciando all’interno il direttore. Mezzora di attesa sotto il controllo vigile dei militari. Poi la resa, visto che la cassaforte della banca era chiusa a tempo. Inconsapevoli della presenza dei carabinieri all’esterno i due si sono così lanciati nella fuga. Immediato l’arresto. In seguito ai controlli, gli inquirenti hanno rilevato che i due si erano già resi protagonisti sul territorio di vari episodi criminosi, tra cui anche il furto del motorino sul quale avevano organizzato la fuga e che è stato immediatamente sequestrato

 

                                                                                                                                         Carmine Seta