Camionista si toglie la vita in un albergo a Colleferro

0
115

Una tenda trasformata in un cappio legata al corrimano delle scale. Si è tolto così la vita il trentottenne slovacco trovato morto la mattina di lunedì scorso all’Hotel di via dell’artigianato a Colleferro.

Era un camionista, trasportava scatole di pomodoro e proveniva da Previdenza, città slovena. L’uomo alla guida di un’autoarticolato era stato fermato nella giornata di domenica dagli uomini della Polizia stradale di Colleferro che gli avevano ritirato la patente per guida in stato di ebbrezza alcolica. «Lo abbiamo visto ondeggiare nel traffico mentre causava un considerevole intralcio alla circolazione – dichiara il comandante della Polstradale – E’ stato in quel momento che lo abbiamo fermato. Poi, l’uomo ci ha chiesto di essere accompagnato nel più vicino hotel per richiedere il soccorso della sua azienda». La mattina seguente il macabro ritrovamento da parte di due clienti. L’uomo era a penzoloni nella tromba delle scale. Immediato è stato l’intervento del Commissariato di Colleferro. Ieri sono arrivati i primi referti del medico locale e il riconoscimento da parte dell’ambasciata slovena. Nessuna lettera di addio è stata ritrovata dagli inquirenti. Rimangono imprecisate le cause del gesto. Secondo indiscrezioni l’uomo era comunque in uno stato di depressione già da qualche tempo. Risaliva solo a dieci mesi il primo ritiro di patente per guida in stato di ebbrezza alcolica. La vittima era riuscita poi a riacquisire la patente in Slovenia. Lunedì il triste epilogo della vicenda.

È SUCCESSO OGGI...

Bomba carta al centro accoglienza: paura a Rocca di Papa

"Abbiamo annullato il previsto sit-in previsto per stamattina a cominciare dalle ore 9 davanti dell'ex centro spirituale 'Mondo Migliore' sulla Via dei Laghi ai Castelli, utilizzato ormai da tempo come entro d'accoglienza per richiedenti...

Atac a un passo dal crac. Rota: «Schiacciati dai debiti»

"In questi mesi ho preso progressivamente atto di una situazione dell'azienda assai pesantemente compromessa e minata, in ogni possibilità di rilancio organizzativo e industriale, da un debito enorme accumulato negli anni scorsi". Lo dice...

33 anni con Radio Rock: festa di compleanno a Villa Ada

Dal 1984 un “presidio” romano ispira - e sostiene - le giornate degli amanti della buona musica, seguendo il motto “Il mio dio è il rock'n'roll”. La frase è di Lou Reed, il presidio...

L’associazione degli ambulanti in allarme scrive a Papa Francesco

I rappresentanti della categoria degli ambulanti d'Italia hanno sottoscritto ed inviato una lettera  a  Papa Francesco, inoltrata anche al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e alla presidentessa della Unione delle comunità ebraiche italiane, Noemi Di Segni. Nella...

Antiche strada d’Italia: il viaggio di Osvaldo Bevilacqua arriva in libreria

La Via Francigena che tagliava l’Italia da Nord a Sud, la Salaria che la tagliava da Est a Ovest, la Rotta dei Fenici che toccava le affascinanti coste delle sue isole: più che tre...