Influenza A, due bimbi ricoverati a Palestrina

0
27

Sono i primi due casi accertati della Provincia di Roma. Due bambini di 6-7 anni sono stati ricoverati la scorsa settimana all’ospedale Coniugi Bernardini di Palestrina perché positivi al test H1N1, il virus dell’ormai famosa influenza A. I sintomi erano quelli tipici della febbre alta. I medici hanno sottoposto i due piccoli al protocollo regionale: radiologia, laboratorio e tampone. Dopo il risultato delle analisi subito è scattato l’isolamento. Al loro fianco lavorano da ormai 144 ore infermieri e medici di turno anche di differenti reparti, provvisti di mascherina e occhiali sterili. «Le condizioni sono stabili e non gravi – fa sapere il direttore sanitario dell’Ospedale Orlando Salvati – Stiamo adoperando tutte le precauzioni necessarie per le cure ottimali. Inutile creare allarmismi incondizionati. Ogni caso ha la sua specificità – spiega Salvati –  e va analizzato nelle sue varie sintomatologie. Muniti di impegnativa, tutti avranno nel nostro ospedale la possibilità di sottoporsi alle analisi diagnostiche ma sinceramente possiamo fare a meno di creare allarme tra le famiglie». I dati degli ultimi accessi al Pronto Soccorso sono però raddoppiati nell’ultimo weekend a causa anche della chiusura degli studi medici durante il sabato pomeriggio.  La psicosi è il pericolo da evitare ma adesso i cittadini chiedono una maggiore tutela visto il crescente numero di casi accertati a Roma. Nel frattempo sono iniziate venerdì scorso le vaccinazioni di tutto il personale interno agli ospedali aspettando le dosi, in arrivo tra oggi e domani, per tutti i pazienti a rischio. Semmai basteranno.

                                                                                 Carmine Seta