Colleferro, dopo un mese ancora disagi idrici

0
99

E siamo quasi a un mese senz\’acqua per migliaia di cittadini, circa la metà di Colleferro, quella servita dall\’acquedotto comunale gestito dall\’Italcogim.

Si parla spesso di gente molto risentita per questa situazione, ma erano in pochi lo scorso giovedì al primo consiglio comunale dopo il caso dell’emergenza idrica. Non era un incontro specifico sull\’acqua ma il sindaco Mario Cacciotti ha dato comunicazione della situazione leggendo una relazione su quanto è stato messo in atto dalla sua amministrazione. Dai lavori avviati sul pozzo incriminato fino allo studio dell’Università La Sapienza. Le persone si lamentano tra loro, telefonano, ma non si sono riunite ancora in una pubblica protesta. Disagi anche per gli esercizi pubblici che sono nel territorio di competenza del pozzo, dai bar ai ristori, fino ad arrivare agli uffici. I Vigili del Fuoco per esempio sono stati costretti a \’emigrare\’ a Palestrina al momento dei pasti perchè non è possibile utilizzare l\’acqua. A scuola, il sindaco, ha fatto arrivare delle bottigliette d\’acqua ma i genitori e gli insegnanti hanno detto che non basta.

«E’ davvero difficile tenere sotto controllo migliaia di bambini in questo stato di emergenza così delicato – ci dice un’insegnante delle scuole elementari – L’acqua è un bene così necessario che è difficile tenersi lontani dai rubinetti incriminati».

Fuori dal coro cittadino la voce dell’Unione Giovani Indipendenti, già protagonisti in passato di numerose manifestazioni a scopo ambientalista, che chiede ora ai cittadini una mobilitazione generale.  “Ora i cittadini devono sapere immediatamente, con esattezza, quali sono gli inquinanti e i potenziali rischi per la salute, perché è intollerabile che i politici che amministrano questa cittadina si nascondano ancora una volta dietro un dito. Affermano di essere profondamente dispiaciuti degli inconvenienti arrecati ai cittadini. Nel 1793 la Costituzione francese aveva previsto il diritto all’insurrezione: bene, forse è il momento che in Italia, e soprattutto qui a Colleferro, si faccia valere almeno il diritto alla “Non Sopportazione”.

 

                                                                                                                   gc

È SUCCESSO OGGI...

Allarme a Santa Marinella, cisterna da 28mila kg disperde sostanza altamente tossica e corrosiva

Allarme a Santa Marinella, cisterna da 28mila kg disperde sostanza altamente tossica e corrosiva

Allarme nel comune di Santa Marinella nella sera di ieri, giovedì 22 giugno. Dalle ore 23.40 le squadre del Comando di Roma vigili del fuoco sono infatti intervenute nell'area di servizio Tirreno Ovest dell'Autostrada...

Lazio, la settimana in Consiglio regionale

Proseguono i lavori del Consiglio regionale per l'esame della proposta di legge n. 365, "Disposizioni per la rigenerazione urbana e per il recupero edilizio". L’Aula è stata convocata per martedì 27 giugno 2017...
alexia

Alexia, la regina dei Wind Summer Festival sbarca a Roma

Alexia è la vera regina musicale di questo weekend che la vedrà impegnata in una serie di eventi live tra Milano e Roma per presentare in anteprima dal vivo alcuni nuovi brani tratti dal...

Zingaretti a Guidonia Montecelio: “Costruiremo qui una Casa della Salute” 

Piastra di Pronto Soccorso, Casa della Salute, raddoppio della ferrovia e più chilometri per il trasporto su gomma. Non è la lista dei desideri ma fatti concreti che il presidente della Regione Lazio, Nicola...

Stazione Tiburtina: immigrato aggredisce brutalmente un commerciante

Ancora un’aggressione alle stazioni di Roma e questa volta a farne le spese un semplice commerciante. Era nel suo negozio, nella sua attività. Aveva aperto da poco tempo un bar di fronte la Stazione...