Albano-Roma: bulli aggrediscono macchinista

0
24

Un macchinista di un treno regionale della linea Albano-Roma è stato aggredito ieri pomeriggio a calci e pugni da una banda di minorenni. Il branco, secondo quanto riferisce Ferrovie dello Stato, si è scagliato contro il dipendente ferroviario colpevole di averli rimproverati perché fumavano a bordo del mezzo. Alle 15.00 di ieri circa nella stazione di Pantanella (linea Albano – Roma) il macchinista del treno regionale 7356 è stato aggredito da un gruppo di ragazzi che erano sul convoglio.  Alcuni giovani, partiti da Albano, avevano manifestato comportamenti poco educati e atteggiamenti teppistici. Il macchinista dapprima è intervenuto rimproverando i giovani che hanno invece risposto con parolacce e insulti. Alla stazione di Marino alcuni di loro hanno anche iniziato a fumare.

A questo punto il personale FS ha avvisato la polizia ferroviaria di quanto stava accadendo. Il capo treno, una giovane donna, ha raggiunto nel frattempo il macchinista e si è seduta a fianco del collega. Mentre il treno stava raggiungendo la stazione di Pantanella quattro giovani sono entrati improvvisamente nella cabina di guida prendendo a calci e pugni il macchinista. A strattoni e con forza l\’agente e\’ riuscito a cacciarli dal piccolo vano di guida e a chiudersi a chiave arrestando il treno. Ha poi condotto il convoglio alla stazione di Pantanella dove ad attenderli c\’era la polfer. Gli agenti saliti a bordo hanno fermato il gruppo, composto tutto di minorenni.  Fermato il convoglio è giunta l\’ambulanza che ha trasportato il macchinista all\’ospedale di Tor vergata. I viaggiatori hanno proseguito con il treno successivo. Ripercussioni anche per il viaggio corrispondente per Frascati che e\’ stato limitato alla stazione di Ciampino anziche\’ partire da Roma Termini.