Incidente a Valmontone, gravissimo il passeggero

0
70

 Diverse fratture agli arti, perforazioni al polmone e al fegato e un’ematoma gravissimo alla testa. Sono queste le condizioni critiche del giovane romeno 21enne passeggero della Yundai Coupè, dove sabato scorso è stato trovato il corpo senza vita di Alina Cepraghe, la ragazzina 14enne vittima dello spaventoso incidente di sabato sulla via Casilina. A distanza di 48 ore dalla tragedia i carabinieri di Colleferro hanno ricostruito la dinamica del sinistro stradale. A causare lo scontro è stata la forte velocità con cui il guidatore, ubriaco, ha preso una curva. L\’auto ha perso aderenza e ha sbandato, sbattendo da un ciglio all\’altro della strada ripetutamente. Poi la fine rovinosa in una cunetta. E’ in quest’ultima manovra all’indietro che i due passeggeri del sedile posteriore hanno avuto la peggio. La comunità romena di Valmontone era ieri riunita all’ospedale San Giovanni di Roma per pregare per le tristi vicissitudini in cui si trova il giovane 21enne, ricoverato in gravi condizioni. A Colleferro i carabinieri hanno approfondito le indagini e hanno scoperto che il certificato dell’assicurazione del coupè era falso. Ecco perché si è impiegato 4 ore prima della cattura dei due fuggiaschi, un venticinquenne e un ventisettenne entrambi romeni.  Conducente e passeggero del sedile anteriore erano fuggiti nelle campagne di Valmontone. Gli interrogatori dei militari sono iniziati dal locale dove il gruppo di giovani era riunito per una festa di compleanno. La cattura è avvenuta durante le prime ore di domenica a casa dei due. I carabinieri hanno provveduto dapprima al ricovero all’Ospedale Parodi Delfino per le ferite superficiali riportate. Poi sono scattati i controlli. Il conducente è stato sottoposto al test dell\’etilometro, il tasso alcolico è risultato allo 0,70 quando il limite di legge è 0,50. Ora l’accusa è di omicidio colposo e omissione di soccorso.

 

                                                                                               Carmine Seta

È SUCCESSO OGGI...

Pugno Anziana Polizia

Roma, “ovulatore” beccato dalla polizia a Termini

L’ “ovulatore”, proveniente da Napoli, aveva sicuramente pensato di riuscire a confondersi con facilità nell’enorme flusso di viaggiatori che, ogni giorno, transitano all’interno della stazione Termini. Invece è incappato nelle attività di controllo, mirate alla...
Bus Atac

Atac, indagine interna su bus in fiamme

Intorno alle 17.30 di ieri su un bus della linea 20, in sosta al capolinea di Anagnina, per ragioni ancora da precisare si è sviluppato un principio di incendio. L'autista, coadiuvato da un collega,...

Roma, sorpreso a rubare all’interno di una casa: arrestato

È rientrato, verso le 18, nella sua casa all’Esquilino e, con sua sorpresa, ha notato che la porta di casa era aperta. Una volta entrato, ha subito notato la casa a soqquadro e, in camera...

Roma, carabinieri arrestano 14 borseggiatori in centro

Impegnati a fotografare o ammirare i monumenti, intenti nello shopping, in attesa o a bordo dei mezzi pubblici. Così le ignare vittime, tutti turisti, venivano derubate da 14 “manolesta”, che nelle ultime 72 ore,...

Cinecittà, mette in atto la truffa dello specchietto: arrestato

L’ennesimo caso della ormai celebre “truffa dello specchietto” è stato sventato dai Carabinieri della Stazione Roma Cinecittà, ieri notte. Un cittadino romano di 27 anni, ha messo in scena la solita farsa per raggirare un...