Guidonia, a fuoco gli uffici della Str

0
34

 Devastata da un incendio doloso, appiccato nella notte, la sede degli uffici amministrativi della Società del Travertino Romano dell’ex sindaco di Guidonia Filippo Lippiello. Un colpo studiato in piena regola con tanto di tanica di benzina che è stata trovata abbandonata  dai vigili del fuoco, chiamati nel cuore della notte per spegnere l’incendio, e dai carabinieri.  Brusco risveglio ieri mattina per l’imprenditore “prestato” alla politica, che per quattro anni ha guidato il Comune della città dell’Aria. Sono andati infatti completamente distrutti dalle fiamme i locali, siti nell’area delle cave tra Villalba e Vilanova di Guidonia, che ospitano gli uffici amministrativi della Str la società che a lui fa capo. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, i responsabili sono entrati sfondando la porta d’ingresso posta al piano terra, poi sono saliti nella parte superiore  dell’edificio dove hanno sparso la benzina e appiccato l’incendio. Ieri, dopo essere arrivato su posto , l’ex sindaco ha parlato a lungo con i carabinieri che stanno cercando di capire chi è perché ha voluto colpirlo. Nessun nemico, nessuna minaccia, avrebbe detto l’ex primo cittadino. I carabinieri indagano a tutto campo.