Fiumicino, maxioperazione della Guardia di Finanza: sequestrati oltre 30mila giocattoli illegali

0
59

 “Babbo Natale 2009”. E’ questo il nome della maxi operazione eseguita dai finanzieri del nucleo mobile della Compagnia di Fiumicino, sulla via Portuense, nell’area di Commercity. Le fiamme gialle sono riuscite a sequestrare oltre 30.000 giocattoli illegali, spacciati per originali e fabbricati con materiali potenzialmente nocivi alla salute. Dopo aver seguito i movimenti dei container che scaricavano la merce nei magazzini, i finanzieri si erano resi conto dei punti nevralgici dove venivano stoccati e smerciati i prodotti illegali. Nel dettaglio, sono stati sequestrati 22.500 giocattoli, in massima parte peluche di diverse dimensioni (tra cui molti raffiguranti ‘Babbo Natale’), oltre 5.000 giocattoli ad alimentazione elettrica, 2.500 occhiali da vista. Secondo gli inquirenti tutta la merce sarebbe stata poi venduta nel mercato di Roma e del litorale laziale. Due i responsabili, entrambi cinesi, identificati dai finanzieri di Fiumicino e denunciati alla Procura della Repubblica di Roma per violazioni al codice di consumo, le cui sanzioni prevedono l\’arresto sino ad un anno e un\’ammenda da 10.000 a 50.000 euro. Secondo quanto è stato possibile appurare dalle forze dell’ordine, alla merce era stata apposta un etichetta “Ce” non corrispondente a quella prevista per questo genere di prodotti. Infatti, non si tratta della dicitura di conformità europea ma di “China export”: un modo come un altro per saltare un ostacolo e per indurre in inganno il consumatore che, davanti a una etichetta simile, pensa di avere un prodotto sicuro e a norma. Secondo le stime, la vendita illegale dei giocattoli avrebbe portato a un ricavo superiore ai 100mila euro.

È SUCCESSO OGGI...

Rapisce la ex e la picchia: in casa dell’aggressore hashish e cocaina

La donna, sconvolta, si è presentata di mattina presto presso il commissariato Primavalle raccontando di essere appena riuscita a scappare dall’ex compagno che l’aveva, poche ore prima, rapita. La donna, mentre si apprestava a recarsi...

Morte Biagiotti, Zingaretti: «Ha portato il made in Italy nel mondo»

"Sono profondamento colpito e addolorato per la scomparsa di Laura Biagiotti, una donna con personalita' elegante e decisa, imprenditrice illuminata e aperta, che ha capito prima di altri la forza della qualita' italiana nella...

Aeroporto Fiumicino, il Consiglio comunale: «No al raddoppio»

È stata ribadita oggi con una delibera di Consiglio comunale la posizione netta e forte di questa Amministrazione contro qualsiasi ipotesi di raddoppio aeroportuale.  Parere negativo, quindi, sulle opere in oggetto in ordine alla Valutazione di...

Bracciano, Minnucci: «Da Acea un duro colpo al lago»

“La comunicazione lanciata da Acea a tutti i comuni del servizio idrico Ato2 è scandalosa e da contrastare immediatamente per non vedere il Lago di Bracciano sparire già a partire dai prossimi mesi. Il...

Roma, entra in un negozio di antiquariato e si impossessa di una teca con...

E’ avvenuto in un negozio di antiquariato del centro storico. Una coppia è entrata confondendosi tra i clienti fin quando l’uomo, con mossa furtiva, si è impossessato di una teca contenente una corona antica ed...