Montelanico, voragine di 25 metri nel terreno

0
45

 A guardarla dall\’alto sembra la bocca di un vulcano, in realtà si tratta di una voragine con tutta probabilità di natura carsica. Ad accorgersi dello straordinario fenomeno è stata ieri mattina una donna, impegnata nei campi in via Carpinetana all\’altezza del Km 8°. L\’allarme è stato dato prima ai vicini, poi la decisione di chiamare i Vigili del Fuoco. Giunta sul posto, una squadra di Colleferro ha provveduto alla recinzione dell\’intera area al fine di evitare qualsiasi avvicinamento da parte dei numerosi curiosi presenti. Poi il sopralluogo, eseguito soltanto da alcuni operai specializzati. Da una prima analisi, il dirupo è di una larghezza di circa sei metri, profonda almeno venticinque, ma tutto lascia presupporre che la voragine sia in realtà ben più ampia. «E\’ la prima volta che ci troviamo di fronte a un simile evento – dice il capo turno dei Vigili del Fuoco – Ci sono state da altre parti fenomeni di sprofondamento, ma qui ci troviamo in realtà di fronte a una voragine vera e propria. Ci siamo avvicinati e abbiamo sentito scorrere acqua. Dal rumore – continua il vigile – tutto lascia presupporre che si tratti di un buco ben più profondo di quello che si vede, ma sarà necessario un sopralluogo di un geologo per verificare l’esatta natura di questo fenomeno.» Ieri l’Ufficio tecnico del Comune di Montelanico ha inviato una formale richiesta ai Vigili del Fuoco per un sopralluogo dettagliato. Solo successivamente si potranno adottare i necessari provvedimenti riparatori. «Attenderò una verifica dei tecnici specializzati prima di un pronunciamento del Comune – spiega il sindaco Simone Temofonte – Oggi posso dire soltanto di essere stato testimone di un fenomeno straordinario che tuttavia ci mette in allarme».