Appalti truccati sui parcheggi a pagamento, un arresto a Grottaferrata

0
42

 Un giro di appalti truccati per l\’aggiudicazione della gestione dei parcheggi comunali a pagamento di oltre 30 enti locali italiani "spalmati su sette regioni" è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Perugia che in questi giorni ha dato esecuzione a 5 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di amministratori, dirigenti e collaboratori esterni di una azienda perugina, la Sispark di Mantignana di Corciano (provincia di Perugia), leader nel settore della realizzazione e della gestione delle aree di sosta cosiddette a “strisce blu”. Associazione a delinquere finalizzata alla turbativa d’asta e corruzione verso pubblici dipendenti i reati contestati agli arrestati: due umbri, amministratore e dirigente della società, e ad altri tre collaboratori, un umbro, un campano e una donna romana, quest\’ultima responsabile della Sispark a Grottaferrata che ha sede in via del Boschetto. La stessa azienda gestisci i parcheggi a pagamento anche a Zagarolo e Castel Gandolfo. I primi due arrestati si trovano attualmente in carcere mentre per gli altri sono stati disposti gli arresti domiciliari. Secondo gli investigatori le indagini hanno portato alla luce una vera e propria associazione a delinquere, finalizzata al conseguimento di appalti pubblici truccati. In sostanza l\’azienda sarebbe stata agevolata nelle gare attraverso la predisposizione di bandi confezionati ad hoc, che le hanno permesso l’aggiudicazione di appalti milionari, in violazione alla specifica normativa. In cambio i vertici dell’azienda avrebbero offerto denaro e altre utilità e, in alcuni casi, assunzioni. Le indagini sono tutt\’ora in corso e le fiamme gialle stanno valutando la posizione di diversi amministratori pubblici. Ulteriori accertamenti riguarderanno anche la documentazione, i computer e i server sequestrati nel corso delle operazioni.